Tu sei qui

SBK, Pirelli cala l'asso, nuova posteriore a Buriram

La Casa tricolore proporrà un'alternativa a quella sfoggiata a Phillip Island, per l'occasione quasi 3000 gli pneumatici portati in pista

SBK: Pirelli cala l'asso, nuova posteriore a Buriram

Dall’Australia alla Thailandia. Il Mondiale Superbike è pronto a tornare in azione nel weekend e per l’occasione Pirelli affronterà l’appuntamento portando in pista ben 3000 pneumatici. Saranno quasi esclusivamente soluzioni di gamma, tutte in mescola morbida per il posteriore sia per la classe WorldSBK che per quella WorldSSP, mettendo tra l’altro a disposizione dei piloti per la prima volta la nuova opzione posteriore SCX che potrà essere utilizzata come pre-qualifica ed eventualmente come soluzione per la Superpole Race da 10 giri della domenica mattina. 

Per la Casa tricolore si preannuncia un round incandescente, dal momento che a Buriram l’asfalto raggiunge sempre temperature molto elevate, in passato anche superiori ai 60° C. Con condizioni del genere le soluzioni morbide sono quelle in grado di offrire le prestazioni migliori anche in termini di grip.

Le soluzioni per le classi WorldSBK e WorldSSP
 
Oltre a pneumatici intermedi e da bagnato, che vengono sempre portati a tutti i round in caso di meteo avverso, nella classe WorldSBK i piloti potranno contare su sette soluzioni slick, tre anteriori e quattro per il posteriore.
Le opzioni anteriori sono le stesse utilizzate dai piloti in occasioni del primo round corso a Phillip Island: le nuove SC1 di gamma in mescola morbida e in misura 120/70 e 125/70 saranno affiancate ancora una volta dalla SC2 di sviluppo X1071, anch’essa in misura 125/70 ma in mescola media.
Per quanto riguarda le opzioni posteriori, le soluzioni per poter effettuare le due gare di durata standard sono le due SC0 di gamma, quella in 200/60 e quella in misura 200/65. A queste due opzioni si aggiunge poi la SCX, che in questo round si presenta nella specifica X1428, progettata ad hoc per essere sfruttata nel corso del turno di qualifica in preparazione all’utilizzo dell’unico pneumatico da Superpole® a disposizione dei piloti, ed eventualmente per la Superpole Race se il circuito lo permette.
La quarta ed ultima opzione è rappresentata dal pneumatico da Superpole che permetterà ai piloti di effettuare un giro lanciato alla ricerca del miglior tempo assoluto per posizionarsi in griglia di partenza.
 
Nella categoria WorldSSP600 saranno invece quattro le soluzioni da asciutto a disposizione dei piloti, due anteriori e altrettante posteriori. Per l’anteriore ci saranno, come già a Phillip Island, le SC1 e SC2 di gamma, al posteriore invece i piloti avranno a disposizione due SC0 di gamma, sia la versione 2018 che quella 2019 con nuova mescola e nuovo battistrada, così da poter fare un ultimo confronto diretto tra le due soluzioni.
 
Le statistiche 2018 Pirelli per Buriram
 
• Numero totale di pneumatici portati da Pirelli: 2878
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe WorldSBK: 6 anteriori e 5 posteriori.
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSBK: 39 anteriori e 28 posteriori.
 
• Numero di soluzioni per la classe WorldSSP (asciutto, intermedia e bagnato): 5 anteriori e 4 posteriori.
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota WorldSSP: 26 anteriori e 21 posteriori
 
• Best Lap Awards Superbike vinti entrambi da: Jonathan Rea(Kawasaki Racing Team), in 1'33.714 (Gara 1, 11° giro) e da Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati), in 1'33.627 (Gara 2, 11° giro).
 
• Best Lap Awards Supersport vinto da: Randy Krummenacher (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team), in 1'37.620all’11° giro
 
• Temperatura in Gara 1: aria 32° C, asfalto 51° C
 
• Temperatura in Gara 2: aria 33° C, asfalto 49° C
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 305,1 km/h, realizzata in Gara 2 da Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati) al 6° giro e da Jordi Torres (MV AgustaReparto Corse) al 3° giro
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Supercorsa nella gara Supersport: 270 km/h, realizzata da Loris Cresson (Kallio Racing) al 2° giro.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti