Tu sei qui

Moto3, FP3, il vento del Qatar non disturba Aron Canet, ancora 1°

La classifica combinata vede lo spagnolo del team di Max Biaggi in testa con la KTM, entrano in Q2 Fenati, Antonelli, Migno, Arbolino e Foggia

Moto3: FP3, il vento del Qatar non disturba Aron Canet, ancora 1°

Introducendo il format già collaudato in MotoGP, da quest’ano anche la Moto3 disputa le prove libere numero 3 di ogni weekend per determinare l’accesso alle due sessioni di qualifica, le Q1 e Q2, valevoli per lo schieramento di partenza.

La novità non ha preso in contropiede i piloti, oggi tuttavia alle prese con una pista di Losail scivolosa e combattenti contro forti raffiche di vento. In pochi sono riusciti a migliorare il proprio riferimento cronometrico, in testa resta quindi Aron Canet, la punta scelta da Max Biaggi, con la KTM numero 44; lo spagnolo ed il suo 2'04”561 comandano la classifica combinata e nemmeno uno scatenato Romano Fenati ha potuto scalzarlo dalla vetta.

L’ascolano, infatti, nel suo giro buono ha incontrato il solito traffico, costituito da tante moto rivali: Romano ha effettuato sorpassi su sorpassi e, se questo è l’antipasto del il Gran Premio di domani, il numero 55 ci farà divertire parecchio, ben consapevoli che la lotta per la vittoria comprenderà almeno 6 corridori.

Tra i candidati a dare battaglia davanti, Antonelli, che oggi ha migliorato il tempo sul giro secco e sul passo. Terzo crono nella combinata per Niccolò, con la Honda SIC58 Squadra Corse. Anche Andrea Migno starà tra i primi, oggi quarto con la KTM, dopo il pilota romagnolo, il convalescente argentino Gabriel Rodrigo ed il regenerato ceco Jakub Kornfeil. Il primo è stato operato da poco, il secondo durante la pausa invernale.

Colori italiani protagonisti pure con Lorenzo Dalla Porta, prima guida della Honda Leopard; tante modifiche sulla NS 250RW del toscano, con l’obiettivo di contenere i surriscaldamento delle gomme Dunlop.

Dentro i migliori 14 anche Tony Arbolino, compagno di team di Romano Fenati; hanno migliorato anche il giapponese Toba ed il turco Can Oncu. Specialmente il pilota KTM ha, finalmente, trovato il bandolo della matassa su una pista difficile e selettiva.

Una improvvisa folata di vento ha causato la scivolata di Dennis Foggia, giù a metà turno. Il romano sta bene, la sua KTM è stata prontamente ripristinata dai meccanici Sky VR46, che hanno aiutato Dennis ad entrare nella Q2, l’ultimo dei classificati Moto3.

Restano fuori tanti piloti al via con ambizioni di vittoria e titolo: Binder, McPhee, Masia sono costretti alla Q1, come i rookie Celestino Vietti e Riccardo Rossi.

Una brutta caduta rimediata da Salac ha costretto il giovane pilota ceco del team PruestelGP al forfait. Dopo essere stato visitato al centro medico del circuito, Filip è stato successivamente trasportato all'ospedale di Doha, dove verranno effettuati ulteriori accertamenti.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti