Tu sei qui

SBK, Thitipong Warokorn wild card a Buriram

Il pilota thailandese debutterà nella classe Superbike con una Kawasaki Ninja, sul Chang International Circuit, pista per lui amica

SBK: Thitipong Warokorn wild card a Buriram

Share


Anche in Thailandia vedremo in azione una wild card mondiale.

Dopo l’australiano Troy Herfoss sulla pista di casa a Phillip Island, al Chang International Circuit correrà Thitipong Warokorn, pilota locale già visto per tre edizioni consecutive “ospite” in Supersport, nel 2106 su Honda, gli anni successivi con la Kawasaki Ninja.

Proprio una verdona sarà a disposizione del trentenne pilota, grazie al team Thailand, che si presenterà con una ZX-10RR nera e verde. La conoscenza del tracciato di Buriram e l’abitudine al duro clima asiatico - caldo ed umido come i peggiori agosto italiani - aiuterà Thitipong, al debutto nella massima categoria delle derivate di serie.

Tra l’altro, Warokorn ha anche gareggiato nella Moto2 e, nel 2018, ricordiamo la wild card conclusa al diciottesimo posto sulla Kalex del team SAG. il miglior risultato colto, è per lui un quarto posto nella 600 Supersport, nel 2017, quando sostituì l'infortunato Kenan Sofuoglu sulla moto di Manuel Puccetti. Il piazzamento finale nel campionato fu un venticinquesimo posto nella classifica generale.

Caratterizzato dal numero 100, capelli ossigenati, ben visto dall'importatore Kawasaki, che cerca un portavoce di rilievo nel panorama sud asiatico. L'indotto di moto vendute sta crescendo in maniera esponenziale in Thailandia, Indonesia e Malesia, anche se gli utenti preferiscono - per il momento - le piccole cilindrate, scelta condizionata da leggi interne piuttosto restrittive.

L’appuntamento con il secondo round SBK è da venerdì a domenica prossima, con in pista le classi Superbike e Supersport.

 

Articoli che potrebbero interessarti