Tu sei qui

Moto2, FP2: Baldassarri in vetta, 7° Locatelli

L'azzurro firma il nuovo record della pista e precede Schrotter e Gardner. 10° Bastianini, 16° Marini davanti a Corsi

Moto2: FP2: Baldassarri in vetta, 7° Locatelli

La lotta è aperta più che mai in Moto2, e quanto accaduto nelle FP2 lo testimonia. Dei cinque migliori nella prima sessione infatti solo uno si è confermato in top five, anche a causa del brusco cambio di temperatura dovuto al calare della notte, in una classifica dove quindici piloti sono raccolti in meno di otto decimi. Dati importante, resi ancor più rilevanti dal nuovo format delle qualifiche che debutta in questo weekend.

A dettare legge nel venerdì qatariano è Lorenzo Baldassarri, che con il crono di 1’58”635 si prende la testa della classifica e stabilisce il nuovo record della pista in sella alla Kalex del team Pons. A due decimi dal marchigiano troviamo Marcel Schrotter, primo nelle FP1 ed ancora molto veloce, seguito dal figlio d’arte Remy Gardner (+0.264).

Quarta posizione per uno dei più brillanti nel precampionato ossia Sam Lowes, mostratosi forte anche sul passo, mentre in quinta e sesta piazza c’è la coppia spagnola formata da Alex Marquez e Jorge Navarro, che rompe il dominio Kalex con la sua Speed Up. Chiude al meglio la giornata Andrea Locatelli, settimo a quattro decimi circa dalla vetta, davanti alla prima KTM in classifica ossia quella di Brad Binder.

Chiude la top ten Enea Bastianini, migliore dei rookie meno di mezzo secondo dalla vetta con la Kalex del team Italtrans, davanti a Fernandez, Bendsneyder  e Tom Luthi: l’ex pilota MotoGP ha vissuto attimi di paura nel finale, quando è caduto in maniera violenta alla curva sette perdendo il posteriore della sua Kalex.

Parlando degli azzurri troviamo Luca Marini e Simone Corsi in 16° e 17° posizione, nonché i primi ad incassare un secondo dalla vetta. Poco distante (19°) Nicolò Bulega alle prese con il suo apprendistato al pari di Fabio Di Giannantonio, 21° davanti alla prima MV in classifica di Aegerter.

Proseguono infine le difficoltà di Marco Bezzecchi e Stefano Manzi, 27° e 28° a più di due secondi dalla vetta con le loro KTM e MV.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti