Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: “A Losail sarà una battaglia, ma io sono pronto”

Quartararo scalpita per il debutto nella top class: “L’obiettivo è arrivare in zona punti, ma dopo l’ultimo test voglio di più”

MotoGP: Morbidelli: “A Losail sarà una battaglia, ma io sono pronto”

Finalmente ci siamo! Il lungo inverno è giunto al capolinea e nel weekend torneranno ad accendersi i riflettori sul Motomondiale. L’appuntamento è per la classica in notturna di Losail, dove non manca l’attesa da parte degli appassionati. Tante le novità di questo 2019, tra cui spicca il debutto nella classe regina del Petronas Yamaha Sepang Racing Team.

La squadra malese scenderà in pista con due M1, affidate a Franco Morbidelli e Fabio Quartararo. Negli ultimi mesi il romano di Tavullia ha mostrato grande fiducia con la nuova moto dopo il salto dalla Honda e ora è carico per la sfida: “Non vedo l’ora di iniziare – ha detto Morbidelli - sarà una battaglia, ma io sono pronto. Questa è la prima gara della stagione e di conseguenza non ci poniamo alcun tipo di obiettivo fino a quando non riprenderemo in mano lavoro svolto nei test”.

Il morale del pilota Yamaha è comunque alto: “Siamo riusciti a impostare un buon passo nella seconda giornata di prove e credo che il distacco tra i piloti sia davvero ridotto – ha analizzato – come detto sarà la prima gara, di conseguenza dovremo trarre vantaggio da quanto svolto nei test”.

E che dire poi del suo compagno di squadra, quel Fabio Quartararo protagonista di un secondo crono nell’ultima uscita: “Sono fiducioso e sereno di iniziare questa avventura su una pista dove ho avuto modo di provare recentemente – ha commentato il francese – mi piacerebbe portare a casa qualche punto al debutto, ma visti i risultati dei test voglio qualcosa di più. L’importante è rimanere tranquillo e calmo per la gara”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti