Tu sei qui

SBK, Melandri: “Non capisco, le gomme mi hanno lasciato per strada”

Marco: “Con la Yamaha sono riuscito a ritrovare le sensazioni che mi mancavano. La Panigale? A Buriram farà ancora più la differenza”

SBK: Melandri: “Non capisco, le gomme mi hanno lasciato per strada”

In molti pensavo che Marco Melandri nel finale potesse sfruttare il consumo delle gomme per beffare le Kawasaki. Invece quello che ha dovuto ingoiare il boccone amaro è stato proprio il 33, costretto a depositare le armi sul più bello, a tal punto da essere sopravanzato da Lowes e van der Mark.  

“Speravo nel finale di arrivare a giocarmela con le Kawasaki, invece è andata diversamente – ha esordito Marco -  ho cercato di rimanere calmo per salvaguardare le gomme in vista degli ultimi sette giri. Il problema è che gli pneumatici mi hanno lasciato per strada e non capisco come sia accaduto. Penso ad esempio ad Haslam, che nei primi giri ha dato tutto, per poi arrivare alla fine tenendo addirittura testa a Johnny”.

Il bilancio è comunque positivo.

In pochi credevano in un weekend del genere. Ieri ho chiuso il buco su Rea arrivandogli vicino, mentre oggi ero lì con loro. Nessuno pensava potessimo essere così competitivi qua a Phillip Island”.

Al di là del risultato, qual è l’aspetto incoraggiante che porti a casa dall’Australia?

Sono contento perché ho ritrovato le sensazioni che mi mancavano da tempo, ovvero superare in frenata. Lo scorso anno riuscivo solo a superare nei cambi di direzione, mentre ora è diverso. Ovviamente ci sono altre aree dove migliorare, ma il mio punto forte che è la frenata l’ho ritrovato”.

Anche oggi Bautista ha dominato. Credi che questa possa diventare l’immagine da cartolina di questo 2019?

Preferisco non esprimermi (sorride), dato che ho le mie idee”.

Il prossimo appuntamento sarà Buriram.

Secondo me la Ducati farà ancora più la differenza, dato che è la pista dove si rimane per più tempo col gas aperto di tutto il Mondiale. Nei rettilinei mi aspetto infatti una V4 forte, però mai dire mai. Il caldo potrebbe fare delle sorprese. Io sono convinto di fare bene, anche se il motore non è il nostro punto forte”         

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti