Tu sei qui

MotoGP, LIVE. La diretta dei test del Qatar minuto per minuto

A Losail la prima giornata di prove: Vinales il più veloce, davanti a Rins e Dovizioso. Bene anche Petrucci, 4° su Rossi. Marquez 10° mentre Lorenzo è solo 21° al rientro

MotoGP: LIVE. La diretta dei test del Qatar minuto per minuto


ORE 22.00 - Si è conclusa la prima giornata di test in nottura a Losail senza cambiamenti. Vinales è fra i piloti che è stato più a lungo in pista e con il passo migliore. Dopo il positivo test in Malesia si conferma Rins, così come le due Ducati di Dovizioso e Petrucci, staccate però di circa mezzo secondo, così come la Yamaha di Rossi, a poco più di mezzo secondo. I due piloti Honda, marquez e Lorenzo, invece, non hanno brillato, sono rispettivamente 10° e 21°. Ora capiremo il perché.

ORE 21.30 - Jack Miller parlerà fra poco nel retro box. Sarà l'occasione per chiedergli a cosa serve questa specie di 'cucchiaio' notato da Simon Patterson di MCN. Ormai il genio (dell'aerodinamica) è fuori dalla bottiglia e due paia di occhi non bastano più! Servirà per raffreddare la gomma posteriore? Per tenere il retrotreno più attaccato a terra?

ORE 21.00 - La classifica aggiornata.

ORE 20.55 - Vinales ritocca ancora una volta il proprio tempo: 1'55"051.

ORE 20.53 - Vinales scende fino a 1'55"096, Rins si piazza alle sue spalle a 63 millesimi.

ORE 20.51 - Yamaha all'attacco: Maverick Vinales 1° con il tempo i 1'55"453.

ORE 20.50 - Valentino Rossi sale al 3° posto.

ORE 20.48 - Altro passo in avanti per Quartararo: ora è 4° a 0"222 da Dovizioso.

ORE 20.44 - Fabio Quartararo si porta al 6° posto.

ORE 20.18 - Caduta senza conseguenze per Franco Morbidelli.

ORE 19.47 - Dovizioso abbassa ancora il suo miglior tempo: 1'55"550. Nakagami si porta al 3° posto, ma poi viene superato da Rins e Vinales.

ORE 19.46 - Valentino entra nei 10 con il tempo di 1'56"657.

ORE 19.44 - Andrea Dovizioso risponde a Maverick: 1'55"745.

ORE 19.43 - Vinales è il primo pilota a scendere sotto il 1'56" con il crono di 1'55"832.

ORE 19.30 - La classifica cambia volto: Pol Espargarò al 4° posto con la KTM, davanti a un sorprendente Mir e all'Aprilia del fratello Aleix, in top ten anche Quaratararo (8°) e Bagnaia (10°). Rossi scende in 14ª posizione, davanti a Marquez, 18° Lorenzo.

Da segnalare due scivolate per i piloti Aprilia: alla curva 15 Iannone, alla 4 Espargarò.

ORE 19.25 - Le marmitte tengono banco a Losail: Suzuki ha fatto debuttare un doppio scarico sulla moto di Rins.

ORE 19.00 - Alex Rins davanti a tutti: la classifica aggiornata.

ORE 18.58 - Migliora Valentino, ora è 6°.

ORE 18.55 - Danilo Petrucci di nuovo davanti a tutti con il tempo di 1'56"269, Valentino Rossi ritocca il suo crono ma non la posizione (è 7°).

ORE 18.53 - Andrea Dovizioso è 2° a 0"270 da Vinales.

ORE 18.50 - Tabella "motivazionale" per Jorge Lorenzo.

ORE 18.45 - Marc Marquez è scivolato senza riportare conseguenze, è tornato al box sulla sua moto. Intanto Maverick Vinales si è portato in cima alla lista dei tempi con il crono di 1'56"280, davanti a Rins (a 0"305).

ORE 18.12 - Andrea Dovizioso segna il nuovo miglior tempo: 1'56"645, 34 millesimi più veloce di quello del compagno di squadra.

ORE 18.04 - Rins sale in 2ª posizione, a 0"223 da Petrucci, Dovizioso in 7ª.

ORE 18.00 - Le Yamaha alla caccia della Ducati di Petrucci. Danilo resiste in testa, ma alle sue spalle ci sono Morbidelli, Vinales e Rossi nell'ordine. Poi Marquez davanti alla Suzuki di Rins, alle due KTM di Pol Espargarò e Zarco e all'Aprilia di Aleix.

ORE 17.48 - Petrucci migliora ancora: 1'56"679.

ORE 17.46 - Danilo Petrucci lima ancora il suo riferimento: 1'56"886.

ORE 17.43 - Danilo Petrucci rompe gli indugi e si mette davanti a tutti con il tempo di 1'57"204. I piloti si lamentano di una pista molto sporca, i tempi sono destinati a scendere in maniera importante. Anche Vinales e Rossi lasciano i box.

ORE 17.40 - Jorge Lorenzo è entrato in pista. Uno sguardo alla classifica.

ORE 17.30 - Manopola bianca o manapola rossa? Jorge Lorenzo, vestito nei colori ufficiali Honda Repsol, ha diversi colori sulle due moto. Confermata anche la sella 'extra-large' già vista nei test di Jerez di novembre.

ORE 17.10 - I meccanici scaldano le moto di Marc Marquez, che hanno diverse configurazioni per quanto riguarda gli scarichi: in una la marmitta laterale è più lunga, nell'altra più corta.

ORE 17.05 - Ancora poco movimento in pista, con Morbidelli (1'58"741) davanti a Crutchlow. Valentino Rossi è nel box ancora in borghese, già pronto in tuta Danilo Petrucci.

ORE 16.25 - Michelin ha comunicato le gomme a disposizione per i piloti in questi test. L’anteriore, nelle mescole morbida e media, è la stessa usata nel GP dello scorso anno; la novità è lo pneumatico già provato con soddisfazione dai piloti a Sepang: è una via di mezzo tra il medio e il duro.

Per quanto riguarda le coperture posteriori, media e dura sono le stesse della gara 2018, mentre la morbida è di nuova concezione e già portata in Malesia. C’è anche una gomma dura, sempre al posteriore, realizzata con una nuova tecnologia, da provare. Finiti i test, Michelin deciderà quali pneumatici scegliere per il Gran Premio.

ORE 16.20 - Esperimenti sul codone per KTM: nella foto a sinistra la versione 'forata' montata sulla moto di Zarco, a destra quella 'piena' di Oliveira. Cambia anche lo scarico.

 

ORE 16.15 - Novità per quanto riguarda gli scarichi per Aprilia: allungato quello laterale e con un caratteristico taglio a 'fetta di salame' quello sotto il codone.

ORE 16.10 - Il primo pilota a entrare in pista è Cal Crutchlow, che ha fatto solo un paio di tornate. Tornato al box, è uscito Franco Morbidelli.

ORE 15.45 - In attesa di scoprire le novità preparate dai costruttori,  i fotografi stanno preparando l'artiglieria pesante. Alex Farinelli non si fa mancare nulla!

ORE 15.42 - I primi piloti a scendere in pista sono... i giovanissimi della locale scuola di guida sportiva. Nel parcheggio del circuito di Losail è stata allestita una pista per le minimoto.

ORE 15.37 - Il sole è ancora alto sulla pista di Losail, e alle 16 (le 14 in Italia) scatterà la prima delle tre giornate di test in Qatar. Sarà il primo test per il 2019 per Jorge Lorenzo sulla Honda, perfettamente recuperato Andrea Iannone, che aveva sofferto problemi fisici a Sepang.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti