Tu sei qui

SBK, Krummenacher mette il sigillo sulla FP1, 3° Caricasulo

SSP: Tra i due compagni di squadra si inserisce Gradinger, 4^ la MV Agusta di De Rosa, 6^ la Kawasaki di Mahias

SBK: Krummenacher mette il sigillo sulla FP1, 3° Caricasulo


Ad aprire le danze è toccato alla Superbike, poi è stato il turno della SuperSport. Sulla pista di Phillip Island il team Evan Bros continua a fare il bello e cattivo tempo. Come già visto nei test, i due alfieri sono sempre agganciati ai piani alti della classe. Stamani è stata la volta di Randy Krummenacher, autore del riferimento in 1’32”777. Una dimostrazione  di superiorità quella dello svizzero, unico in grado di scendere sotto il muro dell’1’33” e rifilare ben tre decimi a Gradinger (+0.373). A parte l’elvetico, con i migliori non può poi mancare Federico Caricasulo, attardato di soli sedici decimi dall’alfiere Kallio Racing.

Sta di fatto che la Yamaha è riuscita a portare ben tre R6 davanti a tutti, mentre il compito di spezzare il dominio della moto giapponese è toccato a Raffaele De Rosa. La MV Agusta del pilota campano si inserisce in quarta posizione a quasi mezzo secondo dalla vetta (+0.480), confermando però quella che è la fiducia espressa con la moto della Casa di Schiranna.

A parte Caricasulo e De Rosa non compaiono altri italiani nelle prime dieci posizioni. Per trovarne bisogna infatti scendere fino al tredicesimo posto dove spicca Fuligni (+1.853), in ritardo di quasi due secondi, mentre Coppola e Badovini archiviano la sessione in 19^ e 20^ posizione, mentre Ruiu 22°. Tornando alla top ten sesto crono per Mahias e la sua Kawasaki incalzato dal compagno Okubo, decimo Vinales.

  

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti