Tu sei qui

Albesiano: "La MotoGP è anche più complessa della Formula 1"

VIDEO - In questa intervista Romano Albesiano parla del progetto Aprilia in MotoGP a 360°, dai traguardi da raggiungere all'importanza dell'arrivo di Iannone

Iscriviti al nostro canale YouTube

Romano Albesiano ha senza dubbio tirato un gran sospiro di sollievo quando gli è stato comunicato che a dargli un grande supporto in Aprilia Racing sarebbe arrivato Massimo Rivola. Il doppio ruolo di responsabile tecnico e sportivo del progetto MotoGP era diventato decisamente proibitivo, e l'innesto di Rivola nel ruolo di AD ha restituito ad Albesiano la possibilità di concentrarsi su quello che è il suo ruolo, ovvero pensare, progettare e migliorare la RS-GP.

In questa intervista GPone To One, che abbiamo realizzato direttamente a Noale nel cuore del Reparto Corse Aprilia, abbiamo parlato con Albesiano della moderna MotoGP, di quanto si sia alzato il livello della sfida negli ultimi anni e soprattutto di quanto possa ancora cambiare in futuro.

Ci ha confermato le ottime impressioni ricevute nei primi test da parte di Iannone e Smith, che hanno suggerito una strada da seguire ben precisa per lo sviluppo della moto e soprattutto hanno indicato con accuratezza quali fossero i punti deboli della moto di Noale rispetto alle concorrenti Suzuki e KTM che i due piloti hanno portato in pista nel 2018.

Nello spiegare quanto sia cambiato il modo di lavorare in MotoGP, ci siamo spinti ad un paragone con la Formula 1, ma Albesiano è convinto che per quanto lo spazio riservato all'istinto del pilota sia sempre di meno, i due mondi sono e resteranno ancora lontani per un bel po'.

Un video tutto da vedere per gli appassionati di tecnica!

L'intervista è stata raccolta da Matteo Aglio.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti