Tu sei qui

SBK, Melandri: “Bautista? Se continua così non resta che giocarci il secondo posto”

Il ravennate sesto al lunedì: “La Yamaha è ancora troppo nervosa, però siamo allineati con quello che era il nostro percorso di crescita”

SBK: Melandri: “Bautista? Se continua così non resta che giocarci il secondo posto”


Lowes a parte, la seconda Yamaha più veloce a Phillip Island è quella di Marco Melandri. Il ravennate ha infatti archiviato il lunedì col sesto tempo a sette decimi da Bautista. La prestazione dello spagnolo ha impressionato anche il portacolori GRT.

Oggi sembrava che Alvaro avesse una marcia più di tutti – ha esordito - se dovesse continuare così non ci resta che lottare per il secondo posto. Ovviamente siamo solo a lunedì, la settimana è ancora lunga e sono convinto che riusciremo a fare qualcosa di più”.

Qual è il bilancio del primo giorno di test?

Abbiamo provato diverse novità strutturali e a questo punto non resta che mettere tutto insieme – ha spiegato -rispetto a gennaio ho compiuto un bel passo avanti e sono entusiasta. Direi che siamo perfettamente allineati con la tabella di marcia”.

Martedì si torna in pista per l’ultimo giorno di test. Cosa bisogna aspettarsi?

“Ci sono tanti dettagli da sistemare, dato che la moto è ancora troppo nervosa in inserimento di curva e non riesco a farla girare come vorrei. Bisogna soltanto compiere un passo alla volta, sperando di trovare una giornata con delle belle condizioni, dato che oggi il vento ha influito non poco”.

Più volte hai sottolineato la ricerca di un migliore bilanciamento della moto. È quello il nodo centrale?

Quello è senza dubbio l’aspetto su cui serve concentrarsi. La situazione è più chiara, alcune cose hanno funzionato, altre no, però posso dire di iniziare a sentire le ruote bene a terra. A parte Bautista siamo tutti più vicini”.

GRT quanto ti sta aiutando in questa esperienza. Oggi abbiamo visto Dosoli confrontarsi diverse volte con te.

“Come già sapevo è un percorso non facile, dato che siamo un team nuovo, però stiamo crescendo. Andrea è una figura molto importante per me, dato che conosce le mie qualità e sarà d’aiuto”.     

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti