Tu sei qui

MotoGP, Philip Morris sotto inchiesta in Australia per il marchio Mission Winnow

Secondo le autorità australiane, il nuovo logo presente sia sulla Ducati in MotoGP che sulle Ferrari in F1, eluderebbe il divieto di pubblicità al tabacco

MotoGP: Philip Morris sotto inchiesta in Australia per il marchio Mission Winnow

Le autorità australiane stanno indagando sulla legalità della presenza del logo Mission Winnow in Formula 1. Di proprietà di Philip Morris, il logo eluderebbe, secondo quanto riportato dal The Age, il divieto di pubblicità sul tabacco. Il logo, presente sia sulle Ducati in MotoGP che sulle Ferrari in Formula 1, ricorderebbe in modo eccessivo il classico logo Marlboro, con la sua forma a freccia.

Una bella tegola per il gigante del tabacco, a poco più di un mese dalla partenza dei due campionati di massimo livello di due e quattro ruote, con la prima tappa della MotoGP in Qatar il 10 Marzo e il Gran Premio d'Australia che scatterà a Melbourne la settimana successiva.

Il divieto è entrato in vigore nel 2007, in un periodo in cui erano presenti in entrambi gli sport motoristici tantissimi esempi di sponsorizzazioni da parte dei giganti del tabacco. Basta ricordare le iconiche livree Rothmans di Honda in 500 e Williams in Formula 1, oppure la gialla Camel presente sulla Yamaha di Valentino Rossi nel 2006.

VECCHIO E NUOVO SCHEMA A CONFRONTO

La prima volta che il marchio Mission Winnow è stato presentato al pubblico a ottobre, in occasione del Gran Premio del Giappone di Formula 1, in tanti avevano notato la palese somiglianza con il vecchio 'schema grafico' di Marlboro.

Secondo Philip Morris, il marchio rappresenta la volontà del gruppo di innovare, di spingere al massimo la tecnologia e la ricerca, senza menzioni particolari al mondo del tabacco. Al contrario, la Mission Winnow sarebbe la rappresentazione dell'impegno di Phillip Morris verso la ricerca di alternative al fumo delle sigarette, con la volontà di cambiare e proporre una valida alternativa ad oltre un miliardo e cento milioni di fumatori nel mondo.

Le autorità che tengono sotto controllo le attività di comunicazione e media in Australia hanno dato inizio a due investigazioni separate sulla vicenda e se dovesse essere dimostrato che il logo Mission Winnow è in realtà una pubblicità subliminale dei prodotti Marlboro, questo potrebbe costringere ad un cambiamento del logo ed evidentemente di tutta la comunicazione messa in piedi da Philip Morris riguardo questo.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti