Tu sei qui

MotoAmerica, Test 2019: a Thunderhill in pista i top rider USA

In California provano Toni Elias e Josh Herrin con le Suzuki, il campione Supersport JD Beach, le R1 ufficiali di Gerloff e Beaubier che ha ribadito: "voglio ancora il numero 1"

MotoAmerica: Test 2019: a Thunderhill in pista i top rider USA

Se la costa Est degli Stati Uniti è letteralmente sepolta da neve e ghiaccio, nel nord della California le temperature primaverili consentono ai piloti del MotoAmerica di prepararsi per le ostilità 2019.

 

A Thunderhill ci sono in pista per una due giorni di test alcuni top rider, che saranno sicuramente protagonisti nella corsa al titolo USA: il team Suzuki Yoshimura presenta la rinnovata formazione della squadra affidando la GSX-R ufficiale allo spagnolo Toni Elias, campione Moto2 e vincitore della serie a stelle e strisce 2017; al suo fianco Josh Herrin, passato dalla Yamaha Attack alla quattro cilindri di Hamamatsu.

A proposito di Attack, la R1 M del team Estenson Racing ha in JD Beach una punta dotata di un vasto repertorio; campione in carica della 600, l’estroso barbuto e capelluto JD parte con l’idea di infastidire i più forti e di non essere un semplice outsider.

Test intensi anche per il duo Yamaha Monster, campione con Cameron Beaubier: il numero 1 californiano ha ribadito: “anche quest’anno voglio vincere il campionato”, dichiarazione apparentemente ovvia ma che pone il tre volte dominatore in cima alla lista dei favoriti. Il texano e compagno di squadra Garrett Gerloff proverà ad inserirsi nella lotta, potendo contare su un ulteriore anno di esperienza nella classe Superbike.

 

Con tantissime gomme Dunlop da provare ed aggiornamenti relativi all’elettronica montata sulle moto, si prevede un 2019 all’insegna dell’equilibrio. Nella lotta feroce vedremo anche il sudafricano Mathew Scholtz con la sua R1 oro e nera; aggiungiamo le Honda Fireblade, con una squadra da annunciare, la Ducati V4 R di Kyle Wyman ed altri team di valore che alzeranno il volume di una competizione di ottimo livello.

In attesa di una entry list completa - oggi è l'ultimo giorno per iscriversi al MotoAmerica - godetevi le foto dei top rider in azione nei testi di Thunderhill, con Elias ed il suo iconico numero 24; Herrin affezionato al 2, Gerloff che dice 33 e Beach, col 95 come agli inizi della sua carriera. Nella foto di copertina c'è Cameron Beaubier in attesa delle ultime modifiche apportate alla R1 factory.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti