Tu sei qui

MotoGP, Stefan Bradl sostituisce Jorge Lorenzo a Sepang

Il tedesco salirà domani sulla Honda RC 213V HRC, girerà a Jerez coi piloti Superbike, poi partirà per la Malesia 

MotoGP: Stefan Bradl sostituisce Jorge Lorenzo a Sepang

Come ogni squadra vincente che si rispetti, anche l’HRC vanta una panchina lunga, costituita da riserve che potrebbero essere ottimi titolari.

Non rimarrà ferma, infatti, la Honda RC 213V ultima versione affidata all’infortunato Jorge Lorenzo: il maiorchino, lo sappiamo, è ko a causa dell’infortunio al polso sinistro ed al suo posto vedremo in azione Stefan Bradl: per accelerare i tempi e presentarsi a Sepang nelle migliori condizioni, Bradl sarà domani e dopodomani a Jerez, impegnato con la sua MotoGP in mezzo ai protagonisti Superbike.

Il tedesco, campione del Mondo Moto2 nel 2011, ha trent’anni e svolge il ruolo di collaudatore per la Casa dell’ala dorata, sviluppando le parti che i piloti ufficiali porteranno poi in gara.

Nel 2018 Stefan ha partecipato a 5 Gran Premi, prendendo punti in Malesia e a Valencia; pur non essendo iscritto a tutto il campionato, Bradl ha ancora il passo e la resistenza neccessaria per portare al limite il prototipo Honda. Inoltre, le esperienze vissute con Yamaha ed Aprilia hanno affidato le doti di sensibilità e collaudo, fondamentali per fornire indicazioni utili agli ingegneri giapponesi.

Dopo l’operazione - perfettamente riuscita - Jorge Lorenzo ed il team Repsol sperano che il maiorchino riesca, quantomeno, ad esserci nei test in Qatar. In Malesia Bradl sarà uno dei piloti con più lavoro da fare, dovendosi anche “sobbarcare” il consueto shake down quando si porta in pista una moto appena uscita dal reparto corse.

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti