Tu sei qui

MotoGP, Pedrosa a Puig: "lasci in pace chi non parla male di lui"

Dani ha risposto al suo ex manager dopo gli attacchi: "mi dispiace la sua opinione e poteva dirmela di persona, è curioso il suo cambio di opinione"

MotoGP: Pedrosa a Puig: "lasci in pace chi non parla male di lui"


Alberto Puig, sulle pagine de La Vanguardia, non ha solo attaccato Valentino Rossi ma anche Dani Pedrosa, il suo ex protetto. Non è un mistero che dall’ingresso di Puig in Honda come team manager, i rapporti con il pilota di Sabadell siano stati molto tesi e il fatto che infine Dani abbia deciso per il ritiro non sembra del tutto slegato da questo clima.

Nonostante tutto, Pedrosa non ha mai alimentato nessuna polemica. Altra storia per Puig che ha accusato Dani di essere cambiato molto negli ultimi anni e di non avere desiderato essere un campione del mondo in MotoGP con la giusta intensità.

Parole forti e, consentitecelo, anche un po’ fuori luogo vista la carriera e la fedeltà di Dani. Pedrosa ha risposto al suo ex manager con questa nota sui social network.

Mi dispiacciono la visione e la delusione che Alberto Puig ha nei confronti dei risultati che ho raggiunto. E sì, trovo curioso che abbia cambiato bruscamente, da un giorno all'altro, la sua opinione su di me. Spero che un giorno la supererà. Gli ho dato il meglio di me stesso, offrendo tutto ciò di cui ero capace in ogni momento. Dubitare che un pilota voglia essere un campione non è da chi si occupa questo sport. Avrei apprezzato se mi avesse mostrato di persona tutto il risentimento che ha verso di me, con tutte le opportunità che abbiamo avuto quest'anno, invece di aspettare a farlo ora che non sono più nella squadra, quindi  questa persecuzione morbosa non mi stimola minimamente. C'è un momento per tutto. In ogni caso, che lasci in pace quelli che non parlano male di lui..”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti