Tu sei qui

Moto2, Bezzecchi: "Il salto dalla Moto3 più grande del previsto"

VIDEO. Marco sulla nuova avventura: "è praticamente tutto nuovo e mi piace molto. Nei test sono stato l'ultimo dei debuttanti... e non mi va giù"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Marco Bezzecchi è il terzo pilota che abbiamo intercettato davanti alla macchinetta del caffè della VR46. È stato lui la sorpresa della Moto2, un vero ‘black horse’ per dirla con gli inglesi. Il pilota di Rimini, dopo una difficile annata con la Mahindra, sulla KTM ha dato filo da torcere a Martin, partito con tutti i favori della vigilia.

La sfortuna ha giocato un ruolo pesante nella stagione di Marco, che può comunque ritenersi soddisfatto della sua annata, anche se il 3° posto finale non può non lasciargli un po’ di amaro in bocca.

È inutile continuare a ripensarci, è stato un anno bellissimo e speravo finisse diversamente, come è normale che sia - ci ha detto - Però ho raccolto tanti bei risultati che mi rendono soddisfatto. Sono pronto per ripartire”.

Dalla Moto2, ancora con la KTM e con il team Tech3, una struttura molto professionale.

“È figo, molto - ha sorriso - È un’avventura difficile ma bellissima ed essendo all’inizio ci sono ancora tante cose da scoprire. La Moto2 mi è piaciuta molto, anche se abbiamo avuto qualche difficoltà. Ho lavorato molto su me stesso, sullo stile di guida e sulla moto, facendo dei cambiamenti grossi per capire come reagiva la moto”.

È sempre difficile farsi un’idea precisa di cosa aspettarsi passando di categoria e Bezzecchi ha avuto qualche sorpresa.

Mi immaginavo un salto più piccolo dalla Moto3, invece è stato più grande di quanto mi aspettassi, soprattutto per quanto riguarda il motore, che fa paura - ha spiegato - L’elettronica invece è nuova per tutti e serve tempo per capire dove agire. Infine c’è il peso della moto, che è abbastanza importante e bisogna cambiare molto lo stile di guida”.

Sicuramente lo aspetteranno tante battaglie con nuovi e vecchi rivali.

Praticamente siamo passati tutti in Moto2 e nei test sono stato l’ultimo dei debuttanti, voglio migliorare perché non mi va giù quella posizione” ha assicurato.

Ora però è tempo di vacanza.

Un regalo sotto l’albero di Natale? Solo stare a casa con la mia famiglia e rilassarmi”.

Per rivedere tutte le nostre interviste iscrivetevi al canale YouTube di GPOne.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti