Tu sei qui

SBK, Rea come Rossi: anche lui è Dottore

Il quattro volte campione del Mondo della Kawasaki ha ricevuto una Laurea ad honorem in Lettere dall'Università dell'Ulster

SBK: Rea come Rossi: anche lui è Dottore


Dal suo arrivo in Kawasaki, Jonathan Rea ha collezionato incette di vittorie, campionati, riconoscimenti ed onorificenze.

Votato come lo sportivo nordirlandese del momento, il quattro volte iridato Superbike - insignito a MBE, ossia, membro del Regno Unito - ha ricevuto l’ennesimo titolo, questa volta accademico: l’università di Ulster (luogo da noi conosciuto per le tradizionali gare stradali) ha premiato Johnny, con una laurea ad honorem, proprio come ha fatto l’Università di Urbino con Valentino Rossi nel 2005: se il pesarese diventò Dottore in Comunicazione, Rea è ora Dottore in Lettere.

Soddisfatto e vestito di graduation gown and cap, il Cannibale fa parte ora di una esclusiva cerchia di personaggi diventati celebri anche al di fuori dello sport che li ha resi famosi:sono davvero felice di ricevere questa laurea ad honorem - ha detto Rea - a scuola andavo bene ed ero uno studente modello, ma la mia passione per le moto e la voglia di inseguire il sogno di diventare Campione del Mondo non mi hanno permesso di andare all’università, come molti miei amici e familiari”.

Ripercorrendo la propria carriera, Rea ha aggiunto: "a causa di un infortunio rimediato anni fa, un medico mi disse che non avrei più potuto correre, ed invece... eccomi qui. Dico che bisogna credere nei propri mezzi se si vuole realizzare i propri sogni".

Non sappiamo se il più vincente corridore della Superbike potrà essere in futuro un buon insegnante di lettere ma una cosa è certa: nelle derivate di serie il numero 1 non ha niente da imparare.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti