Tu sei qui

SBK, Barros a 48 anni è vicecampione in Brasile

Alex non ha ancora appeso il casco al chiodo e ha chiuso l'anno con una doppietta a Interlagos sulla BMW del suo team

Iscriviti al nostro canale YouTube

Il motociclismo rende giovani, almeno vedendo quello che riescono ancora a fare Troy Bayliss e Alex Barros nei rispettivi campionati. Il pilota di San Paolo partecipa al campionato brasiliano SBK su una BMW e lo scorso fine settimana, a Interlagos, ha firmato una doppietta nonostante i 48 anni.

Grazie al doppio successo, Alex si è portato in 2ª posizione nella classifica generale dietro Eric Granado, un pilota che fino allo scorso anno correva nel Mondiale Moto2 e che, soprattutto, ha 16 anni meno di lui.

A Barros, che corre nel team da lui fondato, non sembrano comunque piacere le cose facili e infatti ha corso ancora convalescente dopo un virus che lo aveva debilitato nei giorni precedenti alla gara.

Nella prima gara ho lottato fino alla fine contro di Eric per la vittoria, mentre la seconda è stata molto strana, con il meteo protagonista. È stata anche interrotta, poi siamo ripartiti e ho fatto la scelta giusta a uscire con le slick. Sicuramente sono stati due buoni risultati per finire l’anno” ha commentato Alex.

Il club dei ‘vecchietti terribile’ si amplia sempre di più e anche Gibernau, solo 2 anni più giovane di Alex, ha deciso di rimettersi in gioco accettando la sfida della Moto2. Il lupo potrà perdere il pelo ma non il vizio, soprattutto se è quello per la velocità.

Per averne la conferma coi i vosti occhi, guardate il video di Gara 1 qui sopra.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti