Tu sei qui

Ducati Panigale V4R: doppia coppia a Jerez

Un giro del tracciato spagnolo con la 4 cilindri guidata da Alessandro Valia e con Chaz Davies in sella alla SBK a fare... gli onori di casa

Iscriviti al nostro canale YouTube

Giro da brividi per la Panigale V4 R sul tracciato spagnolo di Jerez. Il circuito andaluso, teatro degli ultimi test stagionali delle SBK, è stato il palcoscenico di un bell'on-board del collaudatore Alessandro Valia che, insieme a Chaz Davies (quest'ultimo però in sella alla versione dedicata al mondiale SBK), hanno spinto sul gas della nuova Panigale V4 R.

La nuova ammiraglia Ducati abbina l'essenza della sorella V4 S a specifiche tecniche ottimizzate per dare il meglio soprattutto in gara. Il V4 a 90° da 1.103 cc visto lo scorso anno lascia il posto al Desmosedici Stradale R da 998 cc per rientrare nei limiti del campionato SBK.
A differenza del Desmosedici Stradale da 1.103 cc che mantiene comunque un occhio di riguardo per l'utilizzo su strada, per erogazione fluida e corposa ai bassi regimi, il Desmosedici Stradale R da 998 cc ha un carattere più estremo ed una curva più appuntita, pensata per dare il meglio in circuito. Il dato dichiarato per quel che riguarda le prestazioni parla di 221 CV (162 kW) con allungo fino a 15.250 giri/min, cioè 2.250 giri/minuto più in alto rispetto al picco di potenza massima del 1.103 cc. Con lo scarico full-racing Akrapovič la potenza massima va ancora più su con 234 CV (172 kW) a 15.500 giri/minuto.

Nuove le appendici aerodinamiche. Realizzate in fibra di carbonio con schema “monoplano”, simile e quanto già visto sulle GP16: l'obiettivo di questa soluzione è avere un incremento di stabilità in tutte le fasi della guida permettendo di ridurre i tagli dell'elettronica. Grazie anche al diverso disegno della carena, incrementano il carico verticale alle ruote di 30 Kg complessivi a 270 Km/h.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti