Tu sei qui

Moto2, Test Jerez: Marini più veloce della pole 2018!

I TEMPI A META' GIORNATA. Luca precede Lowes e Marquez, 5° Baldassarri. 11° Bulega, 14° Manzi davanti a Corsi, Di Giannantonio e Bastianini

Moto2: Test Jerez: Marini più veloce della pole 2018!

Proseguono sotto il cielo dell’Andalusia i test della Moto2, e gli spunti interessanti non mancano. La prima notizia è il primo tempo di Luca Marini, volenteroso di succedere l’ex compagno Pecco Bagnaia sul trono della Moto2: l’azzurro ha chiuso il primo turno di giornata con il crono di 1’41”524, scendendo dunque già sotto la pole 2018 di Lorenzo Baldassarri, segno che il feeling con il nuovo motore Triumph è già scattato.

Alle sue spalle si conferma il figliol prodigo del team Gresini Sam Lowes (+0.268), mentre chiude l’ipotetica prima fila Alex Marquez. A meno di mezzo secondo dalla vetta Remy Gardner, passato al team SAG e davanti a Lorenzo Baldassarri, confermato dal team Pons nonché uno dei pretendenti al titolo 2019.

Sesto il portacolori Speed Up Jorge Navarro (+0.672) seguito da Marcel Schrotter ed il talentuoso giovane spagnolo Augusto Fernandez, compagno di Baldassarri. Positiva la nona piazza di Nagashima, mentre il nuovo pilota del team Estrella Galicia Xavi Vierge, a poco meno di otto decimi da Marini. Il compagno di quest’ultimo, ossia Nicolò Bulega, occupa l’11° piazza a meno di otto decimi, precedendo un pilota dalla caratura di Tom Luthi.

Cresce l’MV con Stefano Manzi, 14° e primo pilota ad incassare più di un secondo, ma bisogna anche notare che il pilota del team Forward non ha usato la nuova gomma posteriore portata da Dunlop, che ha una larghezza di 205 millimetri, 5 in più di quelle usate fino alla stagione 2018. nonché tallonato dai connazionali Simone Corsi, Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini, alle prese con la conoscenza delle loro Speed Up e Kalex. 19° piazza per Andrea Locatelli, mentre fatica di più Marco Bezzecchi, 24° a poco più di due secondi. Da segnalare ovviamente l'assenza di Jorge Martin, infortunatosi ieri nella prima giornata di test. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti