Tu sei qui

Moto3, QP: con gomme slick Arbolino sfida il bagnato e torna in pole

Per Tony è la seconda volta nel 2018: "sono contento e presto mi allenerò con Lorenzo". Prima fila per Atirathupavat e McPhee. Bezzecchi 6° con caduta, 13° Martin 

Moto3: QP: con gomme slick Arbolino sfida il bagnato e torna in pole


Ultime qualifiche stagionali e circuito Ricardo Torno di Valencia che, minuto dopo minuto, ha iniziato ad asciugarsi, mettendo in difficoltà ogni pilota sulle gomme da usare.

Rain o slick? Questo il problema principale da risolvere, perché alcuni tratti della pista erano ancora allagati d’acqua, altri, invece, completamente asciutti; il team Snipers decide di montare due Dunlop “lisce” sulla monocilindrica Honda NS 250RW di Tony Arbolino, ed è stata la mossa giusta per il giovane milanese che, con un giro perfetto ed uno stile aggressivo, attento a stare lontano dai cordoli e sfruttando l’esigua traccia asciutta disponibile, centra la seconda pole 2018 grazie al crono di 1'46”773: è stata una qualifica bellissima - ha detto Tony - mi sono divertito un sacco. Spero di chiudere bene domani, con una bella gara” e poi svela: "presto mi allenerò con Jorge Lorenzo, abbiamo progetti insieme". Nel frattempo Tony si gode, come in Argentina, i flash di chi partirà dal palo. 

Il thailandese Nakarin Atirapthuvapat si sta rivelando un vero e proprio specialista in condizioni scivolose ed il suo secondo tempo conferma doti di equilibrio e sensibilità non comuni.

Abituato a rimanere in piedi quando è difficile anche lo scozzese John McPhee, terzo; la sua KTM è la migliore del lotto.

Non comune è anche il talento di Can Oncu, wild card turca portata in Spagna da Kenan Sofuoglu che, a quanto pare, sa allevare piccoli piloti in erba. Il campione della Red Bull Rookies Cup partirà domani da una incredibile per lui quarta casella, aprendo la seconda fila. Dopo Aron Canet, sesto tempo per Marco Bezzecchi, arrivato dopo una scivolata in una curva veloce.

Per trovare il campione del Mondo dobbiamo scendere sino alla tredicesima posizione, con Jorge Martin che, con due Dunlop rain, non ha rischiato. Il suo obiettivo di eguagliare le 12 pole position di Marc Marquez in 125 - record nella entry class - è così sfumato.

Bastianini, Di Giannantonio e Foggia scatteranno da centro gruppo, Antonelli e Migno dal fondo dello schieramento. Niccolò è anche caduto, per fortuna senza rimediare ferite.

 

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti