Tu sei qui

MotoGP, GP Commission: una stretta contro i furbetti dell'elettronica

Il Direttore Tecnico potrà scaricare direttamente i dati dalle centraline per impedire manomissioni. Arriva l'omologazione unica per i caschi

MotoGP: GP Commission: una stretta contro i furbetti dell'elettronica

La Grand Prix Commission si è riunita a Sepang e all’ordine del giorno c’erano diversi temi di natura tecnica. In seguito alla riunione, sono stati decisi i seguenti aggiustamenti al regolamento a partire dalla stagione 2019:

CONTROLLI ANTI-FURBETTI - Il Direttore Tecnico potrà scaricare direttamente i dati dalle centraline di ogni mota sul suo PC “officiale”. In questo modo potrà controllare che non siano state modificate le registrazioni originali. Una volta verificata la regolarità dei dati, questi verranno cancellati.

Era già stato annunciato che dal 2019, oltre alla centralina (ECU) unica anche la piattaforma inerziale (IMU) sarà uguale per tutti. Ora la GP Commission ha deciso che tutte le moto useranno anche un identico connettore (CAN).

BENZINA ALLA GIUSTA TEMPERATURA - Fino a oggi, la temperatura ambiente di riferimento per la gara (il dato che serve ai team per calcolare quando possono raffreddare la benzina, 15° in meno della temperatura ambiente) veniva comunicata 60 minuti prima della partenza. Dal prossimo anno sarà comunicata 75 minuti prima, in modo da dare alle squadre maggior tempo per completare il rifornimento delle moto.

UNICA OMOLOGAZIONE PER I CASCHI - LA Federazione Motociclistica Internazionale ha stabilito un’omologazione unica per i caschi. Alcuni costruttori hanno già concluso i test previsti, mentre altri lo faranno nella prossime settimane. A Valencia verrà pubblicato una lista dei caschi già omologati e di quelli per cui la procedura è ancora in corso.

MULTE PIÙ ALTE PER ECCESSO DI VELOCITÀ - Al momento, la multa per chi supera il limite di velocità nella corsia box è di 200 euro. Dal prossimo anno, sarà prevista la possibilità per gli Steward della FIM di aumentare la somma o di inasprire la penalizzazione nel caso un pilota ripeta l’infrazione nello stesso GP o durante la stagione.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti