Tu sei qui

SBK, Honda torna al passato: Ryuichi Kiyonari al fianco di Camier nel 2019

Ancora da definire la struttura che gestirà il team, nel Motomondiale saranno invece quattro gli italiani impegnati con la moto giapponese

SBK: Honda torna al passato: Ryuichi Kiyonari al fianco di Camier nel 2019

Non c’è solo l’annuncio di Tom Sykes in sella alla BMW nel 2019 nella giornata di apertura di EICMA. Oltre alla notizia riguardante il pilota britannico, Honda ha reso noto il pilota che affiancherà Leon Camier in sella alla Fireblade. Si tratta di Ryuichi Kiyonari, che all’età di 36 anni torna nel Mondiale Superbike dopo dieci anni d’assenza.

L’ultima apparizione del giapponese risale infatti alla stagione 2008-2009, quando conquistò tre podi e sei vittorie. Adesso è il momento di tornare a calcare il palcoscenico del Mondiale dopo l’ultima esperienza nell’All Japan Superbike. Se da una parte c’è la conferma di Kiyonari, dall’altra rimane l’interrogativo riguardante la struttura che gestirà la squadra Tutti gli indizi portano però ad un impegno da parte del team Althea, di proprietà di Genesio Bevilacqua.

Oltre alla Superbike, Honda ha reso noto anche il nome di tutti i partecipanti nella altre competizioni riservati alle due ruote. Nel Motomondiale saranno ben quattro i piloti italiani a tenere alti i colori della Casa giapponese. Lorenzo Dalla Porta affiancherà Ramirez in Leopard, mentre Gresini vedrà all’opera il giovane Riccardo Rossi. Per quanto riguarda Snipers riflettori puntati su Tony Arbolino, mentre con la Squadra Corse SIC58 resta la conferma di Niccolò Antonelli.    

.

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti