Tu sei qui

Moto2, Festa team Sky: Marini vince la gara, Bagnaia campione

Luca trionfa per la prima volta in categoria davanti ad Oliveira e Pecco, campione con una gara d'anticipo. 4° Pasini, 6° Baldassarri

Moto2: Festa team Sky: Marini vince la gara, Bagnaia campione

La notizia era nell’aria, ma ora è ufficiale. Pecco Bagnaia è campione del mondo con una gara d’anticipo, premio per una stagione semplicemente perfetta fatta di intelligenza, classe ed ovviamente velocità. Dodici i podi (di cui otto vittorie) del ragazzo nativo di Chivasso e residente a Pesaro, che raccontano fino ad un certo punto la crescita esponenziale di questo ragazzo, pronto senza dubbio al salto in MotoGP.

Parlando di quanto successo a Sepang, la giornata del team Sky è stata resa ancora più dolce da Luca Marini, alla prima vittoria in categoria. L’azzurro ha preso la testa alla prima curva per poi non lasciarla più, minimizzando gli errori nonostante il grande (classico) caldo malese. “E’ stata una gara dura – confessa Luca – ma quando sei davanti e hai la giusta confidenza diventa più semplice. Avevo grande fiducia sull’anteriore e quando succede puoi guidare al meglio, ho tenuto il mio ritmo e mi sono davvero goduto la gara”

Sul secondo gradino del podio lo sconfitto (onorevole) di giornata ossia Miguel Oliveira. Il portoghese sapeva di dover vincere per tenere aperto il discorso titolo ed ha provato di conseguenza a farlo, ma una volta raggiunto Marini non è riuscito a tentare l’attacco, per poi cedere negli ultimi passaggi. “Sono fiero del mio impegno, Pecco è stato molto forte ed era difficile batterlo. Sono fiero di come ho guidato, sono stato costante ma il pacchetto non è stato sufficiente per vincere. Ho conquistato un paio di gare, ed ora penso a chiudere al meglio la stagione a Valencia”.

Chiude il podio il nuovo campione del mondo Pecco Bagnaia, che ha dovuto guardarsi soprattutto dall’arrivo di Mattia Pasini soprattutto a metà gara, per poi issarsi con tranquillità sul podio e sul trono di categoria. “Oggi come in tutta la stagione la parola chiave è stata insieme, abbiamo vinto e perso insieme. È davvero difficile da esprimere tutto questo”.

Quarto il già citato Pasini seguito da Quartararo e Baldassarri, mentre chiude soltanto settimo il poleman Alex Marquez. Ottavo Brad Binder con la seconda KTM, con Schrotter e Mir a chiudere la top ten. parlando degli altri italiani, buona la gara di Andrea Locatelli (12°), mentre Corsi sfiora i punti in 16° piazza, 25° Fuligni.

LA CRONACA

Al termine del primo giro Marini è in testa davanti ad Olivieira e Bagnaia, seguono Gardner, Pasini, Fernandez, Quartararo e Marquez. 10° Baldassarri.

15 giri alla fine. Marini ha sei decimi su Bagnaia, tallonato da Oliveira. A qualche decimo il gruppo formato da Gardner, Pasini e Marquez. Più staccato Fernandez che precede Baldassarri. Sul finire del giro successivo a terra Gardner.

Meno 12 al termine. Marini comanda con sette decimi su Bagnaia, sempre tallonato da Oliveira. Segue Pasini a cinque decimi, mentre sono più staccati Marquez, Baldassarri, Quartararo e Fernandez. 16° Locatelli davanti a Corsi.

Oliveira è secondo quando mancano nove giri alla fine, ed è alla caccia di Luca Marini in testa. Bagnaia è terzo ma ha perso terreno e deve guardarsi da Pasini, oramai sulle sue tracce. Quinto Marquez più staccato, seguono Baldassarri, Quartararo, Binder, Schrotter e Vierge. Cade Fernandez nel frattempo. 14° Locatelli davanti a Corsi.

Sette giri alla bandiera a scacchi. Soli tre decimi separano Marini ed Oliveira, mentre Bagnaia ha guadagnato qualche metro su Pasini, al quale cercano di avvicinarsi Marquez e Baldassarri. Settimo ma staccato Quartararo mentre chiudono la top ten Binder, Schrotter e Vierge. 13° Locatelli, 16° Corsi.

Solo quattro tornate alla fine, nulla cambia davanti. Marini mantiene pochi decimi di vantaggio su Oliveira, che ha necessariamente bisogno di vincere per tenere aperto il titolo. Bagnaia è terzo scortato da Pasini, mentre sono oramai staccati Baldassarri, Marquez e Quartararo. 12° Locatelli, 16° Corsi

Ultimo giro! Marini ha sei decimi di vantaggio su Oliveira, che sembra oramai mollare. Bagnaia è terzo con un distacco di sicurezza su Pasini, che a sua volta ha margine sulla coppia Baldassarri – Quartararo. Settimo Marquez, 12° Locatelli, 16° Corsi. Vince Luca Marini davanti a Miguel Oliveira e Pecco Bagnaia… che è campione del mondo!! Quarto Pasini davanti a Quartararo e Baldassarri. 12° Locatelli, 16° Corsi.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti