Tu sei qui

Vespa GTS, il mito si evolve

Aggiornamento per la linea più sportiva dell’iconico scooter, con un motore tutto nuovo

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Ha debuttato nel 2003 prendendo l’eredità più performante del vecchio Vespone la sigla GTS, ed è riuscita ad unire al fascino senza tempo di Vespa tecnologia e un percorso di crescita che nel 2019 segna un nuovo capitolo: il nuovo motore HPE.


Motore inedito


Se il 125 rimane ancorato all’ormai noto I-Get, sulla Vespa GTS 300 debutta High Performance Engine, nato dal lavoro dall’esperienza maturata dagli ingegneri Piaggio in ambito di tecnologia motoristica. Con 23,8 CV 8.250 giri/min e una coppia massima di 26 Nm a 5.350 giri, con una crescita di potenza del 12% e una coppia aumentata del 18%. Numeri che rendono il nuovo motore il più potente di sempre montato sulla scocca di una Vespa.


Nuovo design


Anche il look si evolve e la nuova GTS, in entrambe le versioni, trova una serie di preziosi ritocchi: il gruppo ottico è Full LED, lo scudo frontale è stato ridisegnato e la centro l’inconfondibile cravatta ora porta tre fregi. Nuovo anche il manubrio, la cresta cromata sul parafango, gli specchi retrovisori e le griglie laterali.


Ad ognuno la sua GTS


Cinque le versioni disponibili della nuova linea GTS: Vespa GTS, GTS Touring, GTS Super, GTS SuperSport e la nuova, super tecnologica Vespa GTS SuperTech, con display TFT a colori che sfrutta al massimo la connettività con lo smartphone attraverso il sistema Vespa MIA

Articoli che potrebbero interessarti