Tu sei qui

MotoGP, FP2: Rins dalle fiamme dei box al miglior tempo a Sepang

L'incidente del box Suzuki non ha rallentato Alex Rins, il più veloce davanti a Marquez e Miller. 4° Vinales su Petrucci, 6° Rossi davanti a Dovizioso

MotoGP: FP2: Rins dalle fiamme dei box al miglior tempo a Sepang

L'incendio divampato sulla sua moto ferma davanti ai box giovedì pomeriggio non ha minimamente rallentato Alex Rins, che nella seconda sessione di libere a Sepang si è preso il miglior tempo di giornata, chiudendo in prima posizione la classifica combinata. Lo spagnolo è stato in grado di spingere la sua Suzuki fino al tempo di 1'59.608, confermando che la GSX-RR sta attraversando un ottimo periodo di forma anche su una pista che sulla carta avrebbe potuto rappresentare un problema per la moto di Hamamatsu.

La Suzuki di solito non riesce a dare il meglio su una pista con lunghi rettilinei, ma a Sepang le cose sono andate diversamente con lo spagnolo in grado di far valere le doti di velocità di percorrenza della sua moto prendendosi la prima posizione davanti ad Andrea Dovizioso e Marc Marquez. L'italiano della Ducati non ha migliorato il proprio riferimento del mattino, che gli è bastato per restare in prima fila virtuale, mentre il campione del mondo Marquez ha spinto abbassando di quasi un secondo il tempo della FP1 incappando tra l'altro in due delle sue ormai famigerate 'quasi cadute'. La pioggia prevista per domani ha convinto tutti i big a spingere per assicurarsi un posto in top ten e quindi un potenziale accesso sicuro alla Q2 in caso di pioggia in FP3.

Alle loro spalle e ad aprire la seconda fila virtuale un coriaceo Valentino Rossi, che ha spesso alternato soluzioni di gomme diverse durante la sessione cercando di trovare la quadra in vista della gara. Dopo la delusione di Phillip Island, il Dottore è in cerca di riscatto a Sepang e gli ottimi tempi del venerdì suggeriscono che la Yamaha possa essere nuovamente al top dopo la vittoria di Vinales in Australia. Tante comparative tra le varie soluzioni, con Rossi che ha fatto molti giri sfruttando la doppia soluzione media sia per l'anteriore che per il posteriore della sua M1.

Il compagno di squadra di Rossi ha chiuso con il sesto tempo, chiuso a sandwich tra le due Ducati del Team Pramac, con Miller quinto e Petrucci settimo. Ottavo tempo per Zarco, che ha limato oltre mezzo secondo rispetto al tempo del mattino guadagnandosi il momentaneo accesso diretto alla Q2, assieme a Iannone ed Aleix Espargarò. Per The Maniac una sessione strana, senza gli acuti a cui ci aveva abituato nelle ultime gare e soprattutto abbastanza stridente rispetto ai tempi segnati dal suo compagno di box, che forse ha trovato un modo migliore per sfruttare il potenziale della Suzuki sul tracciato malese. 

Primo degli esclusi dall'accesso diretto in Q2, almeno in attesa di scoprire cosa accadrà in FP3, è stato Dani Pedrosa, solo undicesimo davanti ad Alvaro Bautista, che al rientro sulla GP17 del Team Angel Nieto non è riuscito a confermarsi ancora sui livelli mostrati a Phillip Island con la Ducati ufficiale orfana di Jorge Lorenzo.

Lo stesso Lorenzo si è reso protagonista di una sessione vissuta tra continue uscite e rientri al box, complice il dolore al polso sinistro che gli impediva di spingere in staccata sui manubri della sua Ducati. Lo spagnolo ha interrotto varie volte la sessione, fermandosi del tutto quando mancavano 5 minuti alla bandiera a scacchi e tutti gli altri piloti erano ancora in pista nel tentativo di migliorarsi. 

Lorenzo ha fermato il cronometro in 2'04.636, girando quasi un secondo e mezzo più lentamente di quanto fatto al mattino. A lungo è sembrato che potesse gettare la spugna, ma la probabile pioggia che dovrebbe cadere nella giornata di domani e forse anche domenica, potrebbero rendere le condizioni meno proibitive per lo spagnolo, che in una situazione simile si troverebbe a dover forzare di meno in staccata sul polso dolorante. Michele Pirro è pronto a sostituirlo in sella alla Ducati, ma per ora non c'è conferma di alcun forfait da parte di Lorenzo.

Questa la classifica combinata delle prove libere MotoGP a Sepang

CLASSIFICA FP2 SEPANG MOTOGP

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti