Tu sei qui

MotoGP, Dovi sornione sulla GP19: “Sembra stia andando bene”

Il forlivese fa trapelare fiducia riguardo la nuova moto. Sepang? Marquez sarà tra i favoriti,  Rossi dovrà per forza fare risultato”

MotoGP: Dovi sornione sulla GP19: “Sembra stia andando bene”

Andrea Dovizioso troverà un altro pilota italiano nel box questo weekend a Sepang. Già, perché la Ducati ha deciso di portare in Malesia anche Michele Pirro. Il pugliese è stato allertato per prendere il posto di Jorge Lorenzo, qualora il maiorchino non dovesse portare a termine il weekend. Nei giorni scorsi il collaudatore di Borgo Panigale ha portato in pista la GP19 sul tracciato di Valencia.

Proprio sulla questione è stato incalzato il forlivese, nonostante la moto nuova non sia stata espressamente citata al Dovi: “Sembra stia andando bene”. Chiaro comunque il riferimento alla Rossa di ultima evoluzione. Dovizioso rimane però abbottonato, senza dilungarsi.

L’attenzione si concentra poi sull’ultimo appuntamento del trittico: “Le sensazioni di Phillip Island si sono rivelate migliori rispetto al 2017 – ha detto il portacolori Ducati - in questa seconda parte di Campionato siamo riusciti a migliorare, ma non è ancora sufficiente. Il fatto è che non siamo stati in grado per lottare per la vittoria in Australia e di conseguenza serve un passo avanti per migliorare la posizione sulla moto e lo stile di guida”.

Proprio a Sepang il forlivese conquistò il primo podio in MotoGP dieci anni fa: “Quello è stato un weekend memorabile, ricordo ancora la battaglia con Nicky fino all’ultima curva e fu davvero una bella sensazione. In seguito andai in Honda – ha aggiunto – rimango dell’idea che questa pista si adatti alle mie caratteristiche, ma ho raccolto meno di quanto seminato”.

Non manca poi una battuta riguardo la scelta di Ducati di affidarsi a Petrucci nel 2019 anziché Bautista: “Se penso al 2018 penso a Marc e agli altri piloti – ha tagliato corto Andrea - tra l’altro c’è un pilota già sotto contratto e non capisco la necessità di parlarne”.

Di sicuro Sepang è una pista speciale per la Rossa: “Sono state due belle vittorie quelle conquistate nelle recenti edizioni, però le condizioni saranno diverse rispetto ai test – ha analizzato - al pomeriggio pioverà sempre, ma sarà utile per capire certi dettagli. I favoriti? Mi aspetto la solita bagarre, soprattutto Marc. Sono convinto che sarà forte e  dico anche le Yamaha e le Suzuki, entrambe le vedo infatti vicine. Maverick scenderà in pista con molta fiducia dopo il successo di Phillip Island, mentre Valentino dovrà per forza fare risultato, dato che gli darebbe una spinta forte”.

L’ultima battuta riguarda invece il ritorno di Lorenzo:  “Jorge farà fatica all’inizio – ha concluso – non so quale sia la sua situazione, ma credo che possa migliorare turno dopo turno . Non  penso però approcci la gara per ottenere un risultato, ma solo per girare e riprendere fiducia”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti