Tu sei qui

MotoGP, Iannone: "A Sepang con la stessa fiducia di Phillip Island"

Andrea punta a confermare il podio dell'ultimo weekend, Rins: "Ci stiamo avvicinando ai migliori, il tracciato malese si adatta alla Suzuki"

MotoGP: Iannone: "A Sepang con la stessa fiducia di Phillip Island"

Arriva in Malesia con il morale alto, perché il secondo posto di Phillip Island è un risultato da incorniciare per Andrea Iannone e la Suzuki. La tappa di Sepang sarà la penultima in sella alla GSX-RR e il pilota di Vasto non è intenzionato a tradire le attese.

Vietato però sottovalutare la tappa asiatica, come sempre imprevedibile a causa delle condizioni meteo: “Il GP della Malesia dello scorso anno si è rivelato strano, dato che si è disputato tra bagnato e asciutto – ha ricordato – con l’asciutto siamo però riusciti ad essere competitivi. Arrivo a questo appuntamento con l’obiettivo di confermare quanto fatto lo scorso weekend in Australia”.   

Una cosa è certa: l’ultimo appuntamento del trittico metterà a dura prova i piloti: “Sepang non è mai da considerarsi facile perché fa molto caldo – ha sottolineato The Maniac – sarà quindi fondamentale la resistenza fisica e la gestione degli pneumatici. Di sicuro dopo l’ultima gara c’è grande fiducia, ma soprattutto la consapevolezza che ci stiamo avvicinando ai migliori”.

In casa Suzuki non manca poi l’attesa verso Alex Rins, reduce dal quinto posti di Phillp Island davanti a Valentino Rossi: “In Australia ci tenevo a confermare il podio del Giappone, invece non sono riuscito – ha ricordato lo spagnolo – è stato un peccato, però siamo riusciti a rimanere ancora una volta con i primi cinque. Credo sia un aspetto molto importante per Sepang – ha aggiunto – questa pista mi piace, si adatta bene alla Suzuki e di conseguenza farò in modo di lottare con il migliori”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti