MotoGP, Motegi, cronaca LIVE del Gran Premio del Giappone

DIRETTA MOTOGP LIVE da Motegi del Gran Premio, 16° round 2018: **MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO** 

Share


Ore 8:10 - Termina qui la nostra cronaca in diretta del Gran Premio del Giappone 2018, che ha visto Marc Marquez vincere la gara e laurearsi campione del mondo per la settima volta. Dovizioso ha tenuto testa al campione spagnolo fino all'ultimo giro, ma ha forse chiesto troppo alle gomme della sua Ducati ed è caduto. L'appuntamento è per la settimana prossima a Phillip Island, che ospiterà la seconda tappa del trittico asiatico. Con la caduta del Dovi, Rossi si è rifatto sotto in classifica. Il distacco tra i due è adesso di appena 9 punti, aprendo la possibilità per il Dottore di lottare per conquistare il secondo posto nel mondiale.

Grazie per aver seguito la nostra cronaca e restate sintonizzati su GPone.com per tutti gli aggiornamenti e le dichiarazioni dei piloti direttamente dal Paddock di Motegi.

Ore 8:08 - Grande festa sul podio a Motegi per Marquez, che si gode il trionfo iridato ottenuto proprio sul tracciato di proprietà della Honda.

PODIO MOTEGI

Ore 8:03 - Anche Cal Crutchlow può festeggiare per questo secondo posto conquistato con un po' di fortuna ma tantissima determinazione. Il britannico ha ampiamente meritato questo risultato: "Tutti sapevano che sarebbe stata una lotta molto dura e io sono davvero contento per il lavoro fatto dal team. Dovi ha gestito il passo, obbligando tutti a seguirlo. Penso di aver gestito bene la situazione, avevo solo qualche problema con il grip della posteriore quindi ho cercato di gestire il consumo gomme. Poi alla fine Dovi è caduto e ho recuperato una posizione. Stiamo andando davvero bene in questo periodo, adesso dobbiamo continuare così fino a fine stagione".

CAL CRUTCHLOW - MOTEGI

Ore 8:00 - Prime parole per Marquez, campione del mondo per la settima volta: "Mi sento davvero bene. Dopo Aragon già immaginavo che potesse andare così, la soddisfazione più grande è quando cogli l'occasione. Ho fatto quello che dovevo fare, ho lavorato duramente tutto il weekend e in gara ho seguito a lungo Andrea. Ho cercato di usare la stessa strategia della Thailandia perché sapevo di avere qualcosa in più. Mi dispiace che Andrea sia caduto perché meritava di essere sul podio qui con noi".

Marc Marquez Motegi

Ore 7:55 - Grande onore ad Andrea Dovizioso, che ha tentato una stregua resistenza fino all'ultimo istante per tentare di rimandare la festa di Marquez. Anche Carmelo Ezpeleta è andato nel box Ducati a complimentarsi con il pilota italiano.

ANDREA DOVIZIOSO BOX MOTEGI

Ore 7:52 - Rientro trionfale ai box per Marc Marquez, che trova anche il Presidente della Honda ad attenderlo per festeggiare

MARQUEZ MOTEGI

Ore 7:49 - Con questa vittoria iridata, Marquez diventa il più giovane pilota della storia ad aver vinto 5 mondiali in classe regina, con appena 25 anni e 246 giorni. Il record precedente era di Valentino Rossi

MARC MARQUEZ MOTEGI

Ore 7:47 - Grandi festeggiamenti per Marc Marquez, che ha approfittato della caduta di Dovizioso per laurearsi campione del mondo.

MARC MARQUEZ MOTEGI

Ore 7:45 - Questa la classifica finale del Gran Premio del Giappone. Sul podio con Marquez salgono Crutchlow e Rins. Rossi approfitta delle cadute dei rivali e si prende un quarto posto importante per la classifica.

CLASSIFICA FINALE MOTEGI 

Ultimo Giro - CADUTO DOVIZIOSO! Marquez è campione del mondo MotoGP 2018, settimo titolo iridato per lo spagnolo

MARQUEZ MOTEGI

Giro n°23 - Marquez sta spingendo fortissimo per staccare Dovizioso, che però non molla. Questa la classifica quando manca poco più di un giro

MOTEGI GIRO N°23

Giro n°22 - Marquez adesso è leader della gara. Sembra che lo spagnolo non voglia arrivare al duello all'ultimo giro con il rivale della Ducati. In questo momento Marquez è campione del mondo

MOTEGI GIRO N° 22

Giro n°21 - Dovizioso sta cercando di spingere per far allontanare Marquez, che però risponde colpo su colpo. Ormai è lontano Crutchlow, che sta resistendo a Rins per il podio. Marquez passa Dovizioso e va in testa

Giro n°20 - Questa la classifica al giro n°20 mentre Marquez segna il giro più veloce in gara. Dovizioso sempre leader su Marquez

MOTEGI GIRO N°20

Giro n°19 - Dovizioso tira forte e migliora di circa 4 decimi. Marquez tiene botta, ma perde un decimo. Rossi è attaccato da Zarco e Bautista

MOTEGI GARA MOTOGP GIRO N°19

Giro n°18 - Continuano a martellare sul ritmo del 1'46.0 i primi due, mentre tutti gli altri non riescono a rispondere. Rins è attaccato a Crutchlow. Zarco nel frattempo ha ridotto il proprio distacco da Rossi, in quinta posizione.

Giro n°17 - Marquez continua a mettere pressione sulle spalle di Dovizioso. Una fase di studio questa che precede gli ultimi giri di gara. Crutchlow si è leggermente staccato dai primi due, mentre Rins ha quasi preso il britannico della LCR

MOTEGI GIRO N°17

Giro n°16 - Brutta caduta per Iannone, per fortuna sembra senza conseguenze fisiche. Rins adesso è quarto e molto vicino a Crutchlow. Dovizioso sempre leader.

Giro n°15 - Dovizioso ha subito reagito, ripassando Marquez e tornando leader. Le due Suzuki sempre più vicine al trio di testa. Meno di mezzo secondo tra Iannone e Crutchlow. Caduto Iannone

MOTEGI GIRO N°15

Giro n°14 - Iannone continua a spingere ed è a meno di un secondo dal podio. Assieme a The Maniac anche Rins sta recuperando sui piloti in testa alla gara. Le Suzuki potrebbero presto rientrare in lotta per il podio. Marquez ha passato Dovizioso ed è in testa alla gara

Giro n°13 - Marquez continua a studiare Dovizioso. Secondo Davide Tardozzi, lo spagnolo aspetterà solo gli ultimi giri per attaccare. Iannone nel frattempo continua ad essere il più veloce in pista e si avvicina a Crutchlow

MOTEGI GARA GIRO N°13

Giro n°12 - Caduto Jack Miller, autore finora di una buona gara. Iannone adesso ha pista libera e sta cercando di recuperare sul trio di testa. Adesso è a circa un secondo e si sta avvicinando. 

Giro n°11 - Iannone attacca Rossi e lo passa senza troppe difficoltà. Valentino adesso è anche sotto tiro da Rins. Dovizioso, Marquez e Cruthclow si stanno allontanando dal resto del gruppo. Anche RIns passa Rossi, che ora è sesto.

Giro n°10 - Questa la classifica al decimo giro di gara. Il gruppo si sta lentamente sgranando, Dovizioso e Marquez stanno facendo il ritmo davanti a tutti. 

CLASSIFICA MOTEGI GIRO N°10

Giro n°9 - Resta a circa mezzo secondo il distacco tra Dovizioso, leader, e Marc Marquez. Rossi sta cercando di non far scappare i tre davanti mentre Iannone si è avvicinato molto al Dottore.

Giro n°8 - Marquez passa Crutchlow e si prende la seconda posizione. Iannone nel frattempo ha passato Rins ed è quinto alle spalle di Rossi. Poco meno di un secondo tra Crutchlow e Rossi. Vinales è solo undicesimo e in difficoltà.

Giro n°7 - Dovizioso spinge forte e migliora di circa mezzo secondo il ritmo gara. Si inizia a sgranare il gruppo davanti, Rossi cerca di restare a tiro del podio.

MOTEGI GIRO N°7

Giro n°6 - Rossi ha passato Miller mentre Iannone si sta lanciando all'attacco di Rins. Dovizioso sempre leader su Crutchlow, che sta studiando il rivale. Il britannico della LCR è molto veloce in questo momento e sembra voler andare in testa alla gara.

Giro n°5 - Iannone passa anche Zarco e si mette all'inseguimento di Rins. QUesta la classifica al 5° passaggio. Crutchlow nel frattempo ha passato Marquez ed è secondo.

MOTEGI GIRO N°5

Giro n°4 - Marquez segue come un'ombra Dovizioso in queste prime fasi di gara. Lo spagnolo non sembra però intenzionato a passare il pilota Ducati.

MOTEGI GIRO N°4

Giro n°3 - Il ritmo sembra molto elevato già nei primissimi passaggi, i piloti non stanno facendo strategia. Crutchlow ha passato Miller ed ora è terzo. Iannone dopo essere partito male, sta recuperando ed ora è ottavo. Vinales è decimo

Giro n°2 - Termina il primo passaggio con Dovizioso in testa alla gara, questa la classifica in questo momento. Rossi e Rins stanno dando vita ad un duello per la quinta posizione, con Valentino che ha passato il pilota spagnolo.

MOTEGI GIRO N°2

Giro n°1 - Piloti in griglia, si sta per spegnere il semaforo. Parte la gara e Dovizioso entra in testa alla prima curva davanti a Miller e Marquez. Lo spagnolo non aspetta e passa subito Miller lanciandosi alle spalle di Dovizioso. 

ORE 6:57 - Iniziato il giro di formazione per i piloti, manca pochissimo alla partenza del Gran Premio

PARTENZA MOTOGP MOTEGI

ORE 6:54 - Questo il foglio provvisorio di Michelin sulla scelta effettuata dai piloti per le gomme da utilizzare in gara. Dovizioso ha scelto di puntare su una morbida all'anteriore e una media al posteriore.

SCELTA GOMME MOTEGI

ORE 6:50 - Durante la giornata di sabato sul tracciato è stata organizzata una sfilata di circa duecento moto stradali. Secondo Vinales questo episodio potrebbe aver leggermente sporcato la pista in traiettoria, per via dei residui lasciati in pista dai motociclisti che hanno partecipato.

ORE 6:48 - Occhi puntati ovviamente su Marc Marquez, che potrebbe laurearsi campione del mondo per la settima volta in questo GP. Allo spagnolo basta che il proprio vantaggio in classifica nei confronti di Dovizioso non scenda sotto i 76 punti. Marquez non sembra tuttavia intenzionato a fare calcoli in gara.

MARC MARQUEZ MOTEGI

ORE 6:46 - Brilla il sole sul tracciato di Motegi, con una temperatura leggermente più elevata rispetto a quanto ci si aspettava durante il fine settimana. Questo potrebbe cambiare qualche decisione dei piloti sulle gomme.

MOTEGI MOTOGP

ORE 6:45 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca diretta LIVE del Gran Premio del Giappone, 16° round del mondiale MotoGP 2018. I piloti stanno lasciando i box per andare ad allinearsi in griglia di partenza.

VALENTINO ROSSI MOTEGI GIRO FORMAZIONE

La tappa di Motegi rappresenta il primo appuntamento del trittico asiatico MotoGP, ormai un classico del calendario del campionato. Collocato nell'ultima parte del calendario, questo tris di gare composto dai Gran Premi di Giappone, Australia e Malesia ha spesso rappresentato il perfetto viatico per la conquista del titolo. Rispettando questa tradizione, Marquez potrebbe approfittare già del primo appuntamento del trittico per prendersi la settima corona iridata. Allo spagnolo basterebbe uscire da Motegi con un vantaggio in classifica inalterato nei confronti di Dovizioso per laurearsi matematicamente campione. 

Eppure Dovizioso ha dimostrato nelle prime due giornate del weekend di gara di non voler concedere una tranquilla passerella a Marquez, tentando piuttosto di rimandare i festeggiamenti dello spagnolo a data da stabilire. Desmodovi ha fatto la voce grossa in qualifica in questo sedicesimo round iridato, conquistando una pole che lo candida al ruolo di favorito per la vittoria in gara. 

La Ducati ha perso subito Jorge Lorenzo in questo Gran Premio, costretto ad issare bandiera bianca dopo appena un giro nella prima sessione di libere, e non poteva esserci circostanza peggiore per la Casa di Borgo Panigale. Il terzo posto in qualifica conquistato da Jack Miller ha infatti dimostrato che il potenziale della Desmosedici in Giappone è elevatissimo, e probabilmente se Lorenzo fosse stato in gara sarebbe stato un sicuro protagonista, facendo anche gioco alla Ducati nel mondiale Costruttori.

Marc Marquez dovrà dunque dare il massimo se vuole prendersi il titolo in quella che ricordiamo essere la pista di proprietà della Honda, il luogo perfetto per vincere davanti a tutto il management della HRC, occorsa ovviamente in forze nel gran premio di casa. Le qualifiche non sono andate benissimo per lo spagnolo, che scatterà dalla sesta casella in griglia, ma il passo gara mostrato durante la FP4 ha dimostrato che potrà rivaleggiare con Dovizioso alla pari.

I segnali di ripresa mostrati a Buriram dalla Yamaha sono stati finora confermati a Motegi, anche se la miglior moto di Iwata in griglia non sarà una delle due M1 ufficiali del team Movistar, bensì quella del Tech 3 di Johann Zarco, capace di arpionare la seconda piazza in una qualifica quasi perfetta. Vinales e Rossi non si sono comportati male, anche se il Dottore dovrà rendersi protagonista di una buona rimonta nelle prime fasi di gara scattando dalla nona casella in griglia. 

Da tenere d'occhio anche la coppia della Suzuki, con Iannone che scatterà dalla quinta casella, mentre Rins dalla ottava. La GSX-RR avrebbe dovuto soffrire la pista di Motegi per la sua particolare conformazione, caratterizzata da violente frenate e accelerazioni che non sono propriamente i punti forti di questa moto. Invece la moto di Hamamatsu è sembrata molto equilibrata in tutte le sessioni, e potrebbe rappresentare una incognita da osservare con attenzione in gara.

Diretta MotoGP Motegi 2018 – Cronaca diretta

La nostra cronaca in DIRETTA LIVE del Gran Premio inizierà alle 6:45

Questa la griglia di partenza

Griglia di partenza MotoGP Motegi

Diretta MotoGP Motegi 2018 – Previsioni meteo

La pioggia che aveva caratterizzato l'edizione 2017 del Gran Premio ha fatto la propria comparsa solo nella seconda sessione di libere del venerdì e dovrebbe risparmiare i piloti in vista della gara di domani. 

Tuttavia ci sarà da fare i conti con una temperatura di aria e asfalto molto al di sotto delle medie a cui è abituato il Paddock, il che potrebbe rappresentare una grande incognita nella scelta delle gomme. La temperatura particolarmente bassa ha invogliato molti a tentare di fare degli esperimenti sul passo sfruttando la gomma morbida portata da Michelin per questo Gran Premio, ma il rischio pioggia è presente e un eventuale rovescio durante la gara potrebbe rendere molto più complessa la corretta lettura della strategia da applicare. 

Diretta MotoGP Motegi 2018 – Warm up

Anche nel warmup Andrea Dovizioso ha confermato lo stato di grazia a Motegi, mettendo in riga tutti i rivali. Oltre ad essere stato autore del miglior riferimento, il Dovi ha anche dimostrato di avere un passo decisamente molto veloce, confermando ulteriormente di essere il candidato n°1 alla vittoria.

Tuttavia non sarà assolutamente da sottovalutare Marquez, che ha fatto intendere di non avere la minima intenzione di correre in difesa. Lo spagnolo non vorrà rinunciare ad attaccare, e il fatto di essere ad un passo dalla conquista matematica del titolo gli garantirà la tranquillità di potersi giocare la gara senza particolari preoccupazioni.

Le Yamaha sembrano essere a circa mezzo di distanza secondo sul passo, con Rossi che ha chiuso l'ultima sessione prima della gara in sesta posizione, davanti a Vinales. Leggermente meglio è andata ad Andrea Iannone, quarto nel warmup. La Suzuki ha anche Rins in quinta posizione, confermando un ottimo feeling con la pista di Motegi.

Questa la classifica del Warm Up

WARMUP MOTOGP MOTEGI

 

Diretta MotoGP Motegi 2018 – Storia del Twin Ring, il circuito della Honda

Il tracciato che ospiterà la sedicesima tappa del mondiale 2018 trae la propria denominazione di Twin Ring dal fatto che all'interno della stessa infrastruttura, ospita due differenti circuiti. Uno è l'ovale da circa 2,5 km che spesso ospita gare automobilistiche, mentre l'altro il tracciato su cui corrono le moto e che ha tre diverse configurazioni. Quella utilizzata per la MotoGP misura 4,8 km.

Costruito per volontà della Honda come circuito di prova per i propri prodotti, è stato poi aperto al pubblico nel 1997, iniziando ad ospitare competizioni di respiro internazionale. Ha iniziato ad ospitare il mondiale 500 GP nel 1999, con la denominazione di Gran Premio del Pacifico, visto che il Gran Premio del Giappone era disputato in quel periodo sul tracciato di Suzuka. 

Dopo la morte di Katoh a Suzuka nel 2003, Motegi è diventato sede fissa del Gran Premio del Giappone MotoGP, mantenendo quasi del tutto inalterata la propria configurazione. Ha fatto storia la tripletta Ducati tra il 2005 e il 2007, quando Loris Capirossi ha inanellato tre vittorie consecutive in sella alla Ducati Desmosedici proprio sulla pista dei rivali della Honda.

All'interno dell'area del tracciato è anche presente un gigantesco Museo Honda, che ospita moltissimi pezzi classici della storia Racing del colosso nipponico. Una vera delizia per gli appassionati.

TWIN RING MOTEGI

SCHEDA CIRCUITO

Nome: Motegi
Anno di costruzione: 1997
Lunghezza della pista: 4.801 m
Curve: 14
Distanza da percorrere: 115.2 km
Giri da percorrere (MotoGP): 24

 

 

Diretta MotoGP Motegi 2018 – Dove vederla in tv e in streaming

La diretta streaming del Gran Premio del Giappone sarà trasmessa in diretta tv sul satellite tramite Sky (canale Sky Sport MotoGP) e in differita su TV8 (canale 8 del digitale terrestre). Per gli abbonati a Sky è possibile vedere tutto il weekend della MotoGP anche in streaming tramite l’applicazione SkyGo. Il riferimento per lo streaming, in chiaro e gratuito è la piattaforma web ufficiale del canale TV8. Segnaliamo inoltre che la tv svizzera RSI ha prolungato il contratto per la trasmissione del Motomondiale. Per vedere dunque la MotoGP in Streaming sulla TV Svizzera è possibile collegarsi gratuitamente sul sito Sport Live Streaming di RSI LA2. La diretta streaming è riservata ai residenti nel territorio svizzero e a tutti gli utenti che dispongono di un indirizzo IP proveniente dalla confederazione.

Share

Articoli che potrebbero interessarti