Tu sei qui

MotoGP, Amarezza Petrucci: “Il peggior venerdì di sempre”

“Abbiamo utilizzato l’assetto dell’Austria ed è stata una scelta sbagliata. Dovi? Difficile copiare da lui, i suoi cambiamenti sulla moto sono minimi"

MotoGP: Amarezza Petrucci: “Il peggior venerdì di sempre”

Per quanto visto fino ad ora, il fine settimana di Danilo Petrucci a Motegi non sembra essere nato sotto la giusta stella. L’alfiere Pramac incassa oltre un secondo e mezzo dalla vetta a fine giornata e lui non cerca troppe scuse. Servirà quindi invertire la rotta nella FP3.  

Penso sia stato il peggior venerdì di sempre – ha esordito il ternano - ho azzardo l’assetto sbagliando, infatti nella FP1 i risultati si sono visti. Ho compiuto un passo indietro e, come se non bastasse, nella FP2 le condizioni erano addirittura peggio. Insieme alla squadra stamani abbiamo pensato di prendere una scorciatoia, ma poi sono dovuto tornare indietro”.

Danilo evita di scoraggiarsi.

“Domattina dovremo lavorare molto – ha avvisato – anche a Le Mans ero in una situazione simile, poi nella FP4 ho migliorato, arrivando sul podio in gara. Rimango quindi positivo”.

Petrucci spiega nel dettaglio quanto accaduto.

“Dal momento che Motegi è una pista dove si frena molto, più o meno come l’Austria, abbiamo optato per lo stesso assetto. Purtroppo però non ha funzionato. Lo scorso anno qua ha sempre piovuto, così ho sfruttato i dati del 2016 sbagliando”.

Intanto il suo futuro compagno di squadra è davanti al gruppo.

Dovizioso cambia davvero poco sulla moto ed è difficile seguire la sua direzione – ha ammesso - rispetto al Chang ha apportato delle modifiche minime alla GP18. Io devo capire come surriscaldare meno la gomma e di conseguenza ecco spiegato l’azzardo di questo venerdì”.

A questo punto la mente è proiettata al sabato.

Mi dispiace perché abbiamo perso un giorno – ha concluso l’alfiere Pramac – magari se fai le Q1 entri più carico in pista per la Q2, ma bisogna comunque passare lo scoglio (ha scherzato). Speriamo in un miglioramento per quanto riguarda il meteo”.     

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti