SBK, El Villicum batte Imola ed è la gara più seguita del 2018

Secondo Dorna ben 81.569 gli appassionati presenti nella tre giorni in circuito, in tv quasi 400 mila i telespettatori su Mediaset

Share


L’appuntamento del Villicum ha rappresentato il debutto della Superbike in Sudamerica. È toccato infatti al tracciato di San Juan ospitare lo scorso fine settimana i protagonisti delle derivate. Un appuntamento a lungo atteso, verso cui non mancava la curiosità da parte degli appassionati.

In pista il riscontro è stato positivo, dal momento che Dorna ha comunicato che l’afflusso nella tre giorni di gara è stato di ben 81.569 spettatori in circuito. Un numero record per il 2018 della Superbike, che vede la tappa argentina balzare al comando come numero di presenti sulle tribune. Fino a sette giorni fa il round di Imola guardava tutti dall’alto della classifica, forte 76.317 presenze a maggio, seguito a 73.132 da Buriram.

Con il dato del Villcium la tappa sudamericana stravolge quindi le gerarchie. L’appeal è stato confermato anche da alcuni degli addetti ai lavori presenti in circuito: “E’ stata la trasferta più lunga dell’intero Campionato, addirittura più dell'Australia, dato che ci vogliono ben 30 ore tra voli e scali  per raggiungere il circuito – ci hanno spiegato - rispetto a Termas de Rio Hondo è un luogo molto più curato, inoltre tutte le strutture ricettive e i servizi di ristorazione si sono rivelati impeccabili. Anche in circuito non ci sono stati problemi, i piloti hanno infatti promosso a pieni voti il tracciato e non ci sarebbe da stupirsi se tra qualche anno vedremo anche la MotoGP a San Juan. Il pubblico? Davvero molte persone nel paddock, soprattutto sulle tribune come  penso si sia visto dalla tv”.

La tappa argentina delle derivate era come sempre in esclusiva sui canali Mediaset di Italia 1 e Italia 2. Per l’occasione 387 mila i telespettatori sintonizzati sulla Rete del Biscione. Un numero che rimane sotto il milione, anche se bisogna sottolineare che la diretta è stata un’esclusiva di Italia 2, la cui copertura non è assicurata su tutto il territorio nazionale. Tra quindi giorni l'ultimo atto del Mondiale in Qatar. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti