Tu sei qui

MotoGP, Rossi: “Sono ottimista, potrò essere veloce anche a Motegi”

Vinales va a caccia di conferme al Twin Ring: “In Giappone capiremo realmente se la Yamaha è cresciuta o meno”

MotoGP: Rossi: “Sono ottimista, potrò essere veloce anche a Motegi”

La tappa di Motegi alza il sipario sul trittico di ottobre e per Yamaha sarà un appuntamento significativo. Oltre a correre davanti ai vertici della Casa, Valentino Rossi e Maverick Vinales vorranno capire se quanto visto due settimane fa in Thailandia rispecchiava il vero potenziale della M1 oppure si è trattato di un semplice episodio dettato dalle caratteristiche della pista.

In quell’occasione il Dottore rimase giù dal podio dopo essere stato sopravanzato dal compagno sul finale. Meglio però concentrarsi sul presente, anziché guardare il passato: “Dopo la tappa di Buriram ho preferito rientrare in Italia per allenarmi, in modo da evitare di rimanere fuori casa per ben cinque settimane – ha detto il 46 – per il fine settimana sono ottimista, perché penso di poter essere forte anche su questa pista”.

Rossi mostra quindi fiducia per la tappa del Sol Levante: “Questa è una buona pista per me e spero di trovare un meteo asciutto, dato che la gara dello scorso anno fu un incubo – ha dichiarato – in Giappone capiremo se la Yamaha è davvero cresciuta. Qualora dovesse esserlo, significherebbe che saremo competitivi anche in Australia e Malesia”.  

Dall’altra parte del box anche Maverick Vinales va a caccia di conferme: “Il risultato di Buriram e il potenziale espresso dalla M1 dovrebbero rappresentare la normalità per noi – ha detto lo spagnolo – in quell’occasione siamo riusciti ad apportare un cambiamento importante sulla moto che ci ha dato sensazioni positive. Mi sentivo infatti molto forte nella percorrenza in curva e sfruttavo al massimo gli pneumatici”.

Adesso però c’è da pensare al Giappone: “Sono curioso di capire se la mia competitività fosse dovuta semplicemente alle gomme portate in pista da Michelin  - ha detto Maverick – allo stesso tempo credo che la nuova distribuzione dei pesi abbia confermato il buon lavoro svolto, dato che stiamo iniziando a raccogliere quanto seminato. Spero quindi di disputare una bella gara domenica”.    

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti