Tu sei qui

Kawasaki Ninja ZX-6R: ritorno a bomba

La media di Akashi si aggiorna per il 2019: diversa aerodinamica, motore Euro 4 da 136 CV e pacchetto elettronico con controllo di trazione KTRC

Moto - News: Kawasaki Ninja ZX-6R: ritorno a bomba

Share


Media da mondiale. Come anticipato da qualche tempo ecco un ritorno che farà la gioia di molti smanettoni appassionati della guida sportiva. Con un palmarès di tutto rispetto, forte dei 5 titoli conquistati da una leggenda come Kenan Sofuoglu, la Ninja ZX-6R iniziava a perdere colpi, soprattutto in pista, sotto gli attacchi della agguerrita Yamaha R6. Dopo qualche stagione di stasi la media di Akashi si ripropone sul mercato con qualche novità.  

La rinnovata Ninja ripropone la cubatura da 636cc (ma per le gare è facile prevedere la versione a cilindrata piena), un cambio elettronico KQS, una diversa strumentazione con nuovo pannello LCD ed un pacchetto elettronico più evoluto, con il TC ed il sistema ABS regolabile su due stadi di intervento. 

La novità più eclatante riguarda le linee, che richiama gli ultimi schemi aerodinamici proposti da Kawasaki sulla piccola Ninja 400 e la turbocharger H2, con tratti più affilati di carena e cupolino con quest'ultimo dotato di nuovi fari a led. Andando più nel dettaglio non mancano altre interessanti novità come la nuova forcella Showa BFF, con funzioni di compressione ed estensione separate sui due steli per facilitarne le regolazioni in pista. Non manca inoltre il controllo di trazione KTRC regolabile su 3 modalità di intervento.

Il telaio presenta la medesima struttura della versione precedente: quindi resta confermato il doppio trave in alluminio con forcellone, anche esso in alluminio, a disegno differenziato. Per quanto riguarda i freni abbiamo un doppio disco anteriore da 310 mm con pinze monoblocco a doppio pistoncino.
Per quanto riguarda il suo 4 cilindri in linea la novità di rilievo riguarda l'omologazione, ora in regola con la Euro4, con la cavalleria dichiarata che si attesta ora sui 130 CV (che diventano 136 con air-box in pressione) a 13.500 giri. A questo scopo troviamo un diverso impianto di scarico con nuovo silenziatore e catalizzatore a 3 vie. Per il 2109 i tecnici promettono un maggiore gusto e pastosità nella erogazione, soprattutto in ottica di guida su strada. 
Sempre in ottica di guida su strada ecco una comoda presa da 12 V, nuove informazioni per la strumentazione, con indicatori di autonomia residua e flash di cambiata regolabile.

Per quel che riguarda le livree Kawasaki propone due colorazioni per la sua Ninja ZX-6R: il classico Lime Green ed una più elegante Spark Black.

Articoli che potrebbero interessarti