Tu sei qui

Ducati: la Panigale V4 R "vola" verso EICMA

Si preannuncia una bomba sexy la V4 1000 con la soluzione delle "winglets" (rimovibili) derivate dalla MotoGP di Dovizioso e Lorenzo

News Prodotto: Ducati: la Panigale V4 R "vola" verso EICMA


Bomba con le ali. La nuova Panigale V4, la moto con motore Desmosedici Stradale che lo scorso anno ha fatto strabuzzare gli occhi degli appassionati, ha raccolto da subito un meritato successo sui mercati. Le classifiche di vendita delle supersportive d'altronde parlano chiaro: la sportiva di Borgo Panigale ha stracciato la concorrenza in questo segmento segnando 804 unità vendute fino a settembre (V4/V4S). Sono numeri notevoli per una race replica nel mercato di oggi e tutto lascia supporre che per fine anno la fatidica soglia delle 1000 moto vendute possa essere raggiunta. Alla "Panigalona" mancava ancora un tassello per completare la sua genesi: come vuole la storia Ducati legata a doppio filo alle competizioni, la possibilità di poter correre nei campionati delle derivate di serie (ad esclusione dei campionati Open dove è già presente la 1100, in Italia nel National Trophy) .

Ma già lo scorso anno era stato annunciato l'arrivo di una seconda versione con motore 1000, in linea con le fiches di omologazione per questo tipo di campionati. La Panigale V4 1000 R prepara dunque il suo debutto in quel di EICMA e la tradizionale World Premiére sarà il palcoscenico per ammirarne le forme.
Già, le forme. Quello che sappiamo è che per la novità V4 R verrà adottata una configurazione aerodinamica simile alla sorella 1100, ma con l'elemento nuovo sulle sportive Ducati di serie: le alette aerodinamiche o 'winglets'. 
Due appendici che sbucano dai lati della carenatura e che potrebbero ricalcare (questa è una nostra ipotesi, come vi mostriamo con dei render) il disegno di quelle già viste sulle Desmosedici GP di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Un tipo di pacchetto aerodinamico che potrà essere adattato in funzione della guida, con possibilità di rimuovere le appendici a seconda delle piste e dello stile di guida. Come per i piloti del mondiale (!!).

In perfetta sintonia con lo spirito di una casa che punta fortemente sulle corse per sviluppo tecnico che ne deriva, oltre al notevole ritorno di immagine. Per quel che riguarda ulteriori informazioni tecniche ancora poco si sa, se non che la nuova V4 R riprenderà, come ovvio, il layout di telaio e motore della 1100. Resta da capire quanta cavalleria verrà sprigionata dal motore 1000. Restando nel campo delle ipotesi i valori crediamo resteranno in linea con quanto dichiarato per la 1100 (214 CV), ma ovviamente in questo caso bisognerà attendersi una erogazione diversa per il motore (più piccolo di cilindrata). Non resta che attendere poche settimane: ai primi di novembre è prevista la presentazione a Milano in occasione della World Premiére. Manca poco.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti