Tu sei qui

MotoGP, Iannone: “Con la Suzuki non riesco a essere efficace in staccata"

Andrea: “Ero circa quattro decimi più veloce di Petrucci e Miller, ma non potevo sorpassare. Al via la moto stava pure per spegnersi"

MotoGP: Iannone: “Con la Suzuki non riesco a essere efficace in staccata"


È un Gran Premio di Thailandia che conserva delusione per Andrea Iannone. Le aspettative del pilota di Vasto era infatti ben altre, invece l’alfiere Suzuki si deve consolare con un undicesimo posto. La sua corsa è stata segnata fin dal via, poi i problemi non hanno dato tregua a The Maniac.

“Peccato per la partenza – ha esordito Andrea - la moto ha sgommato tantissimo, perdendo di conseguenza tantissime posizioni. Si stava quasi per spegnere, fortunatamente sono riuscito a recuperare la situazione, senza nemmeno sapere come”.

Andrea spiega nel dettaglio.

“Il problema è che in in staccata non riesco a essere efficace con la Suzuki – ha detto - ero più veloce di Miller e Danilo, infatti giravo 3-4 decimi più forte. Purtroppo però non riuscivo a superare”.

Il dispiacere è grande da parte del portacolori Suzuki.

“Avevo il passo per stare tra i primi sette, peccato sia andata così”

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti