Tu sei qui

MotoGP, Petrucci: "Triste per le qualifiche, ottimista per la gara"

La terza fila non piace a Danilo: "era importante partire davanti per risparmiare gomme e forze. Lavoreremo per trovare l'1% che mi manca"

MotoGP: Petrucci: "Triste per le qualifiche, ottimista per la gara"

Danilo Petrucci aveva chiaro in testa un obiettivo: qualificarsi nelle prime posizioni per non perdere tempo nei primi giri della gara in sorpassi, sempre controproducenti per le gomme. Purtroppo ha fallito la missione a Buriram e il 9° posto sullo schieramento è esattamente quello che cercava di evitare.

Non posso essere contento per queste qualifiche  - ammette - Puntavo alla seconda fila e credevo che anche la prima fosse possibile. Nei turni di prove sono sempre stato primi 5, nelle FP4 ho dimostrato di avere un passo molto buono con le gomme usate. Invece in qualifica ho fatto due errori in altrettanti giri lanciati”.

Il pilota di Pramac si prende la colpe, ma la sua Ducati non è ancora perfettamente a punto.

Uso un bilanciamento con molto carico  sull’anteriore e per me è difficile frenare forte perché la ruota davanti tende a bloccarsi - spiega - Anche nelle curve strette mi viene difficile fare girare la moto”.

Il deludente risultato in qualifica però non abbatte Danilo.

Lavoreremo per trovare quell’1% che ancora mi manca - assicura - Sono abbastanza ottimista per domani ma allo stesso tempo triste per la mia posizione di partenza. La terza fila è potrebbe rivelarsi un problema, perché è sempre importante avere meno piloti possibile davanti a sé in modo da risparmiare gomme ed energie. Fa veramente molto caldo e domani ci aspetta sicuramente una delle gare più dure dell’anno”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti