Tu sei qui

MotoGP, Pedrosa: "Buriram semplice da imparare, difficile capire le condizioni"

Dani: "Nei test sono stato veloce, ma non so se ritroverò le stesse sensazioni. Ci sono tanti aspetti diversi rispetto ai testi di febbraio"

MotoGP: Pedrosa: "Buriram semplice da imparare, difficile capire le condizioni"

In occasione dei test di febbraio, Dani Pedrosa si era rivelato il più veloce del gruppo sul tracciato di Buriram. Adesso è giunto il momento di confermarsi, anche se la sfida sarà tutt’altro che semplice, dal momento che Marc Marquez vorrà sbagliare la concorrenza, mentre le Ducati sono affamate di rivincita dopo Aragon.

“È difficile indovinare dove saremo venerdì – ha esordito Dani - lo capiremo soltanto dalla FP1. Di sicuro sarà una situazione differente rispetto ai test di febbraio, anche perché le temperature sono più basse e avremo una gomma diversa al posteriore. Sarà comunque interessare capire da quale livello mi partiremo”.

Dani ha comunque le idee chiare riguardo cosa fare.

“L’obiettivo è quello di ritrovare la fiducia dei test, ovviamente ci vorrà un attimo di tempo, anche perché si tratta di una pista nuova. Come ben sappiamo sarà difficile anche la scelta della gomma, dato che fino all’ultimo potrebbero cambiare molte cose. La stessa cosa è accaduta infatti ad Aragon”.

Gli pneumatici restano quindi tema d’attualità.

“Nei test il problema non era il degrado, dato che l’asfalto era in buone condizioni, bensì la temperatura delle gomme che si surriscaldavano con facilità. Speriamo quindi non si verifichi questa cosa”.

In attesa del via alle danze, c’è un aspetto che conforta lo spagnolo.

“Solitamente quando si presenta un tracciato nuovo ho un po’ di difficoltà a impararlo velocemente e trovare la giusta fiducia, questa volta invece è stato più facile del solito”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti