Tu sei qui

MotoGP, Marquez: “Ana Carrasco? Le moto non sono un mondo per soli uomini”

Marc: “Spero ci sia una porta aperta per tutte le donne”. Rossi: “Spero che la sua vittoria spinga altre ragazze a gareggiare”

MotoGP: Marquez: “Ana Carrasco? Le moto non sono un mondo per soli uomini”


Se a Marc Marquez manca ancora l’aritmetica, c’è chi ha già festeggiato il titolo. È il caso di Ana Carrasco, che domenica scorsa si è laureata campionessa della Sport300 in occasione della tappa di Aragon. Il successo della spagnola è stato tra i temi toccati in occasione della conferenza stampa di Buriram.   

Marc Marquez non si è sottratto sull’argomento : “Sono molto felice per Ana e questo risultato è importante per il mondo delle corse – ha dichiarato il 93 – questo significa che le moto non sono un mondo per soli uomini, dato che ci sono altri aspetti che contano. Ana in MotoGP? La SSP 300 è una categoria piccola, dovrà infatti crescere nelle altre categorie come la Supersport. Spero ci sia una porta aperta per tutte le donne”.  

Anche Andrea Dovizioso ha espresso il proprio punto di vista, raccogliendo il pensiero del 93: “Ana Carrasco ha dimostrato di essere competitiva e sono contento – ha detto il forlivese. Vederla in MotoGP? Questa è una categoria più difficile e non penso nemmeno sia così importante arrivarci”.

Non manca infine una battuta da parte del Dottore: “Questo è un risultato importante, perché si tratta della vittoria del Campionato e non di una singola gara – ha detto Valentino Rossi – auguro ad Ana  di avere un grande futuro e magari potrà spingere altre persone a gareggiare”. Mentre sulla possibilità di vederla un giorno nella classe regina del Motomondiale: “Il percorso dalla SSP300 alla MotoGP è molto lungo, la vittoria in una categoria deve essere considerata come la possibilità di crescere in vista della prossima stagione con una moto ancora più competitiva”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti