SBK, Stock1000: Tamburini piega Scheib nel venerdì di Magny-Cours

FP2: sfida incandescente con quattro piloti in soli 186 millesimi, 3^ la Ducati di Sandi seguita dalla BMW di Reiterberger,  6° Delbianco

Share


È la tappa che decreterà l’ultimo campione della Stock1000 con Markus Reiterbger, Roberto Tamburini e Maximilian Scheib a contendersi il titolo. Il venerdì di Magny-Cours ha esalto le qualità del pilota italiano, autore del riferimento di giornata in 1’40”305. All’ultimo tentativo disponibile, il romagnolo è infatti riuscito a scalzare dalla vetta il cileno per soli 95 millesimi, costringendolo ad accontentarsi del secondo posto.

La sfida è comunque aperta, perché i primi quattro sono racchiusi in soli 186 millesimi. Tra questi spicca anche Markus Reiterberger, leader del Campionato con 140 punti. Il tedesco è in agguato, preceduto in terza piazza dalla Ducati di Federico Sandi, quest’ultimo in grande spolvero dopo il secondo posto di due settimane fa a Portimao.

Il Portogallo è comunque un lontano ricordo, perché la mente è concentrata tutta sulla tappa transalpina, dove l’alfiere Motocorsa ha tutte le carte per rivelarsi una mina vagante nei piani alti della classe. Insieme ai migliori vuole esserci anche Florian Marino (+0.805), in ritardo però di otto decimi dal riferimento siglato da Tamburini. Per quanto riguarda invece gli altri italiani, da registrare il sesto crono di Delbianco, mentre due posizioni più arretrato Luca Vitali, seguito da tedesco Buehn e Ruiu. Rimane invece fuori dai primi dieci Salvadori, undicesimo con Cretaro alle spalle.     

Share

Articoli che potrebbero interessarti