Tu sei qui

Suzuki Katana: prime immagini, a Colonia il debutto

Un video svela le forme della moto che ripropone in chiave moderna le innovative linee tracciate da Hans Muth nel 1980

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Ormai ci siamo, la Suzuki Katana sta per tornare. Il quarto video teaser rilasciato dalla casa di Hamamatsu toglie ormai gli ultimi dubbi riguardo le forme della Katana del nuovo millennio. Forme che richiamano fortemente il modello passato, con le linee che si rifanno a quelle realizzate dall'equipe agli ordini di Hans Muth, nel 1980, ma che offrono spunti di design davvero notevoli ed il risultato, ad ciò che si può osservare da queste prime immagini dinamiche, ci sembra essere riuscito. Elementi fortemente caratterizzanti ne troviamo, come nel frontale o nell'inedito stop senza dimenticare i dettagli del serbatoio che riprende con maggior forza il design della antesignana di fine anni '70. Il tutto segue lo schema già visto nel 2017 su quello che era uno studio - su base GSX-S 1000 - realizzato dal designer italiano Rodolfo Frascoli in collaborazione con la rivista Motociclismo.

NIENTE TURBO - Nonostante le voci che davano ormai per scontato l'adozione della motorizzazione sovralimentata da 700 cc vista sulla concept Recursion, da quello che si nota ora nel video la base è quella della conosciuta GSX-S 1000, la naked sportiva che sfrutta un 4 in linea aspirato da 150 CV di derivazione GSX-R 1000 K5 e montato all'interno di un telaio con struttura a doppio trave in alluminio. 
Una base tecnica ben collaudata da Suzuki e che si è mostrata molto valida sia per la roadster che per la declinazione carenata, la GSX-S1000 F.

Per sapere tutti i dettagli tecnici sulla nuova Katana bisognerà pazientare qualche altro giorno. La presentazione ufficiale è prevista il 2 ottobre in occasione dell'apertura delle passerelle di Intermot a Colonia.

Articoli che potrebbero interessarti