Tu sei qui

Moto3, FP2 ad Aragon sotto il segno di Bastianini, 3° Bulega

Rodrigo stretto tra i due italiani nella prima fila virtuale del venerdì. Martin quarto davanti ad Antonelli e Canet. 7° Dalla Porta, 9° Bezzecchi

Moto3: FP2 ad Aragon sotto il segno di Bastianini, 3° Bulega


La seconda sessione di libere Moto3 ad Aragon è terminata consegnando il miglior riferimento di giornata a Enea Bastianini. Il pilota del Team Leopard in sella alla sua Honda ha strappato il miglior tempo solo nell’ultima uscita, ovvero durante i cinque minuti di fuoco che hanno visto avvicendarsi in testa alla sessione almeno quattro piloti.

La pioggia di caschi rossi sullo scadere della FP2 ha premiato il tempismo di Enea, in grado di sfruttare al meglio le condizioni della pista che sono andate migliorando nel corso della giornata, tanto da permettere di girare in 1’58,413 quasi otto decimi sotto al riferimento della mattina, segnato dal tedesco Kornfeil in 1’59,206 prima di incappare in una caduta.

A completare l’ottima sessione per i colori italiani ci ha pensato Bulega, terzo nella griglia virtuale del venerdì alle spalle di Rodrigo. Alle loro spalle il leader del mondiale Jorge Martin, che nonostante fosse in vantaggio nel suo ultimo tentativo di giro veloce nei primi tre settori, ha sciupato tutto il proprio vantaggio nel quarto, chiudendo quarto.

Quinta prestazione cronometrica per un ritrovato Antonelli, che nei primi minuti della sessione si era anche reso protagonista di un malinteso risolto senza conseguenze con Bulega, con entrambi i piloti finiti semplicemente larghi e nelle vie di fuga, ma in grado di restare in piedi e tornare velocemente in pista.

L’alternanza di piloti italiani si conferma in sesta posizione, con Canet che ha preceduto Lorenzo Dalla Porta. Il vincitore di Misano potrebbe aver acquisito definitiva sicurezza dei propri mezzi grazie al successo del GP di San Marino, e l’ottimo venerdì di cui si è reso protagonista potrebbe costituire un ottimo viatico per un altro risultato di prestigio ad Aragon.

Ottavo Masaki, davanti a Marco Bezzecchi. L’italiano deve riscattare la caduta di Misano e rilanciarsi nella corsa al titolo, che vede Martin in questo momento saldamente leader di classifica nonostante il brutto infortunio che ha penalizzato le sue prestazioni in almeno due gran premi, costringendolo anche a saltare la tappa di Brno.

Tredicesimo Fabio Di Giannantonio, in piena rotta di collisione con Gresini per le incomprensioni contrattuali che gli impediscono di debuttare in Moto2 nel 2019. Diciassettesimo Migno, diciannovesimo Tony Arbolino. Opaca prestazione di Foggia, solo ventiquattresimo proprio dopo aver incassato la conferma in Moto3 per il 2019 nel Team Sky VR46.

Questa la classifica della FP2 Moto3 di Aragon

LASSIFICA FP2 MOTO3 ARAGON
Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti