Tu sei qui

SBK, Yamaha punta sui giovani, ma resta la suggestione Melandri

Il team manager Conti apre al progetto nella classe regina: "L'impegno nella Supersport era rivolto ad arrivare in futuro nella Superbike"

SBK: Yamaha punta sui giovani, ma resta la suggestione Melandri

Yamaha raddoppia. Già, perché dal prossimo anno vedremo sulla griglia anche il team GRT, attualmente impegnato nella Supersport. A lanciare il progetto è il team manager Filippo Conti, presente a Misano in occasione del tredicesimo round del Motomondiale. Se sullo schieramento vedremo quindi altre due R1, resta da capire chi saranno i piloti che affiancheranno Alex Lowes e Michael van der Mark.

“Il progetto Superbike parte da lontano, anche perché quando abbiamo iniziato con la Supersport, l’obiettivo era di fare qualcosa proiettato nel futuro  - ha esordito Conti – nella Supersport siamo impegnati da tempo nelle vesti di squadra ufficiale e se ci fossero stati i presupposti, il nostro lavoro sarebbe poi proseguito poi nella Superbike. Posso dire che stiamo lavorando da diverso tempo con Yamaha per trovare le risorse finanziare, in modo da incrementare il team e averne quindi due”.

Conti spiega quindi l’evoluzione del progetto.

“Da un punto di vista sportivo avremo due team – ha spiegato - l’obiettivo è come sempre quello di far crescere una propria squadra per poi traghettarla nel Mondiale. Le moto saranno uguali a quelle Factory, anche perché il materiale è lo stesso”.

Non manca poi l’attesa riguardo chi saranno i due portacolori.

“La scelta dei piloti sarà gestita direttamente da Yamaha – ha sottolineato il team manager - l’obiettivo come detto è quelli di farli crescere. Al momento abbiamo Lucas Mahias e Federico Caricasulo, ma anche Sandro Cortese. Stiamo inoltre valutando con Yamaha i vantaggi o meno di avere un top rider”.

Non manca infatti un accenno a Melandri, come ben sappiamo è stato scaricato da Ducati.

“Marco è un pilota fortissimo, che ha dimostrato di avere grandi qualità – ha concluso Conti - è sicuramente importante averlo in un team, ma a questo ci penserà Yamaha. Di sicuro entro un mese tutto sarà definito, anche per un discorso tecnico”.   

Categoria: 
SBK

Articoli che potrebbero interessarti