Tu sei qui

Moto2, Con un guizzo finale, Oliveira fa sua la FP3 di Misano

Il portoghese KTM regola nel finale Fernandez e Bagnaia. Pasini, Marini, Locatelli e Baldassarri nei primi otto

Moto2: Con un guizzo finale, Oliveira fa sua la FP3 di Misano

Il terzo turno cronometrato della Moto2 ha visto - contrariamente alle altre categorie -- in pista tutti i piloti, impegnati a definire gli ultimi dettagli prima delle qualifiche di oggi.

Miguel Oliveira è in forma: solitamente, il portoghese del team KTM Ajo naviga a centro classifica nelle prove libere, e questa sua tendenza lo costringe a faticare in gara perché - spesso - parte da posizioni distanti da quella della pole. Invece, con il tempo di 1'37”754 il numero 44 fa capire a Bagnaia - terzo a 63 millesimi - che domenica sarà ancora battaglia per vittoria e leadership di classifica.

I mezzo ai due litiganti ha goduto, quantomeno stamani, lo spagnolo Augusto Fernandez, secondo e non abituato a posizioni del genere; il pilota del team Pons ha guidato bene la sua Kalex, facendola derapare laddove gli altri esitavano a tenere il gas aperto.

Marcel Schrotter si mette alle sue spalle i piloti di casa Pasini, Marini, Locatelli e Baldassarri. Il plotone azzurro è pronto per il Gran Premio di domenica, non resta che scommettere su quale - Bagnaia incluso - sarà il miglior portacolori italiano a motori spenti.

Fabio Quartararo non è apparso molto soddisfatto della sua Speed Up a turno finito, il nono tempo del francese ha un gap di mezzo secondo dalla vetta. Joan Mir è decimo, prima di Sam Lowes con la KTM, Jesko Raffin ed Alex Marquez, caduto malamente a metà sessione con la Kalex numero 73 Marc VDS uscita distrutta dopo il ruzzolone.

Sedicesimo Romano Fenati, diciottesimo Simone Corsi. L’ascolano ed il romano hanno trascorso molto tempo nei rispettivi garage, attenti al lavoro dei propri tecnici, impegnati nella ricerca del set up ottimale.

Steven Odendaal ha misurato avversari ed asfalto, Stefano Manzi e Federico Fuligni sono nelle posizioni numero 28 e 30. scivolati anche Sheridan Morais e Niki Tuuli, entrambi ex Supersport, entrambi illesi.

 

 

 

 

 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti