Tu sei qui

MotoGP, HRC conferma Crutchlow fino al 2020

Honda si tiene stretto Cal fino a tutto il 2020 nel Team LCR, per continuare a supportare lo sviluppo della RC213V

MotoGP: HRC conferma Crutchlow fino al 2020

Nella mattinata è stato diramato un comunicato dalla HRC secondo cui il britannico Cal Crutchlow ha sottoscritto un accordo che lo lega alla Honda fino a tutto il 2020. Il pilota, oltre a raccogliere tre vittorie in MotoGP dal 2015 con la Honda gestita dal Team di Lucio Cecchinello, è diventato un supporto fondamentale per lo sviluppo della moto giapponese, facendo da spalla ai piloti ufficiali del team Repsol.

"Sono davvero soddisfatto di poter estendere il mio accordo con Honda HRC e con il Team LCR fino al 2020 - ha commentato un felice Cal - abbiamo tutti lavorato duramente e abbiamo raccolto grandi successi e continueremo a farlo, ne sono certo. Come ho detto in passato, ho sempre ricevuto il miglior supporto che si possa chiedere dalla Honda e Lucio e la sua squadra fanno un lavoro eccellente per fornirmi una moto competitiva in ogni weekend".

Grande soddisfazione anche per Lucio Cecchinello, che vede attraverso questo accordo il riconoscimento del ruolo della LCR, divenuta negli anni vera compagine di supporto alla ufficiale HRC e sempre più strategica nella definizione del lavoro di sviluppo sulla RC213V.

"Siamo davvero felici - ha spiegato Cecchinello - di continuare la nostra collaborazione con Cal fino, almeno, alla fine del 2020. Credo che Cal si sia dimostrato un grande talento fin dal suo arrivo in Honda nel 2015 e, ancora una volta, voglio ringraziarlo per i grandi risultati che abbiamo raccolto assieme da allora. Il Team LCR continuerà a supportarlo nel miglior modo possibile, assieme alla preziosa collaborazione tra HRC e tutti i partners di LCR".

Lo stesso Marc Marquez ha più volte sottolineato l'importanza del lavoro di Crutchlow, che ha a disposizione una moto in configurazione del tutto simile a quella dei piloti HRC in pista. La firma di questo accordo è stata commentata anche da Yoshishige Nomura, Presidente della HRC, che non nasconde la soddisfazione per aver tenuto Cal in 'famiglia' per altre due stagioni.

"Siamo felici di annunciare l'estensione del contratto con Cal - ha sottolineato il manager giapponese - lo scorso anno abbiamo firmato con lui un accordo per il 2018 e per il 2019 in qualità di pilota HRC. Quest'anno ha mostrato nuovamente tutto il suo talento e le sue performance meritano lo status di pilota ufficiale"

Crutchlow in questa stagione ha già vinto in Argentina ed è stato in quasi tutte le circostanze più veloce e consistente in pista di Dani Pedrosa, tanto da avere ambizioni di passaggio nel team interno per il 2019. L'accordo con Lorenzo ha fatto svanire questa possibilità, ma la Honda reputa fondamentale il suo supporto e questo accordo ne è la migliore dimostrazione.

"Non c'è un modo migliore di questo nuovo accordo per dimostrargli la nostra soddisfazione - ha confermato Nomura - per questo abbiamo deciso di estendere il contratto. Abbiamo conosciuto Cal molto bene da quando è arrivato in Honda nel 2015. Attraverso il duro lavoro ed ottenendo tanto ottimi risultati, ha dato un importante contributo ad Honda e al team LCR e ci ha sempre fornito indicazioni molto utili nello sviluppo della RC213V".

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti