Tu sei qui

MotoGP, Tsuya (Yamaha): "Rossi e Vinales, vi chiedo scusa"

Il project leader di Iwata interviene sul momento difficile: "stiamo lavorando più che mai per migliorare, in programma due test"

MotoGP: Tsuya (Yamaha): "Rossi e Vinales, vi chiedo scusa"

Al termine di una delle qualifiche peggiori da tempo per la Yamaha, con Valentino 14° e Vinales 11° al Red Bull Ring, il project leader della MotoGP Kouji Tsuya si è presentato, a sorpresa, davanti ai giornalisti per chiedere pubblicamente scusa ai suoi piloti per le scarse prestazioni della M1.

L’ingegnere giapponese non ha nascosto i limiti attuali della moto di Iwata e, come si suol dire, ci ha messo la faccia.

Oggi è stata una giornata molto difficile - ha spiegato - Sapevamo che avremo dovuto affrontare una pista molto ostica per noi e stiamo soffrendo molto in accelerazione. Il risultato è stata una delle peggiori qualifiche da molto tempo a questa parte, inoltre Vinales ha avuto dei problemi tecnici sulla sua moto e stiamo investigando per risolverli per domani”.

Tsuya ha voluto perciò prendersi le proprie responsabilità.

Chiedo scusa ai nostri piloti e garantisco loro che siamo completamente concentrati per migliorare” ha detto, rispondendo alle critiche di Valentino degli scorsi giorni, quando il Dottore aveva lamentato uno scarso impegno da Yamaha.

Stiamo lavorando più duramente che mai per trovare una soluzione - ha sottolineato il project leader - Dopo questa gara faremo un test a Misano e dopo Silverstone un altro ad Aragon. Ora siamo concentrati per risolvere i nostri problemi in vista della gara di domani”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti