Tu sei qui

MotoGP, Lorenzo: "gioco alla pari con Marquez e Dovi"

"Ma ho ancora margini di miglioramento e cercherò di fare la differenza. Sempre più facile adattarmi sulla Ducati alle diverse piste"

MotoGP: Lorenzo: "gioco alla pari con Marquez e Dovi"

Lorenzo è ormai diventato un protagonista fisso con la Ducati, ancora di più su un circuito che da sempre strizza l’occhio alla rossa di Borgo Panigale. Il 2° posto sull’asciutto e il 4° sul bagnato sono la conferma che il maiorchino potrà dire la sua anche domenica.

È troppo presto per dire se potrò puntare alla vittoria, è un risultato che dipende sempre da molti fattori - spiega Jorge - Però ho iniziato bene questo fine settimana. Per me è sempre più facile adattarmi alla moto sulle diverse piste ed è un segnale importante, lo scorso anno non era così. Significa che abbiamo trovato un buon assetto di base da cui partire.

Il che non significa che un perfezionista come Lorenzo sia soddisfatto.

In ogni turno di prove ho sempre qualche esperimento da fare - sottolinea - Sono sicuro che ci sia margine per fare dei passi in avanti domani. Purtroppo questa è stata una giornata a metà, mi sarebbe piaciuto avere due turni sull’asciutto. Allo stesso tempo, è stato utile fare un po’ di esperienza sul bagnato, anche se domani le possibilità che piova sono limitate. Non ho fatto molti giri e non ho spinto al massimo, ho solo provato che tutto funzionasse correttamente”.

Il primo turno di libere, sull’asciutto, ha visto tre Ducati davanti a tutti. Un risultato che però non basta a togliere dai giochi Marquez.

Oggi ho visto Marc molto forte ed è stato uno dei pochi a non avere montato una gomma nuova a fine turno, per questo è difficile sapere quale sia veramente la sua velocità - l’analisi di Jorge - Penso che non sarebbe riuscito a essere molto più veloce di quanto sia stato Dovizioso, sarebbe stato al nostro livello”.

Per questo il maiorchino vuole sfruttare la giornata di domani per migliorare.

Il livello di Andrea, di Marc e il mio sono molto simili, siamo praticamente pari. Io mi aspetto di migliorare per riuscire a fare la differenza, vedremo se ce la farò” conclude.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti