Tu sei qui

MotoGP, A. Espargarò: "l'Aprilia non si comporta più come nel 2017"

Lo spagnolo amareggiato: "Non mi aspettavo di trovare tutte queste difficoltà con la RS-GP, le sensazioni sono diverse rispetto a un anno fa"

MotoGP: A. Espargarò: "l'Aprilia non si comporta più come nel 2017"

La sua gara era già segnata, ancora prima di partire. Già, perché Aleix Espargarò scattava dall’ultima fila a Brno, di conseguenza ha tentato di limitare i danni. Alla fine si è consolato con un quindicesimo posto che gli è valso un punto dopo tante difficoltà.

"Non è stato un buon fine settimana per noi, onestamente – ha dichiarato lo spagnolo - non mi aspettavo infatti tutte queste difficoltà, la RS-GP si comporta in maniera diversa rispetto allo scorso anno specialmente per quanto riguarda l'anteriore”.

Aleix spiega la situazione.

“Quando entro in curva e rilascio i freni faccio fatica a girare, e se spingo rischio di cadere – ha analizzato - potevamo rischiare una gomma più morbida, ma alla fine il team ha deciso per la soluzione più conservativa”.

Sul volto del portacolori il dispiacere è grande.

A conti fatti penso che potrebbe essere stata una scelta giusta, ma le decisioni si prendono in squadra nel bene o nel male. Lunedì abbiamo una giornata di test importante – ha concluso -  sono piuttosto stanco e dolorante ma voglio provare a cambiare il bilanciamento della moto in maniera importante per recuperare il giusto feeling con la Aprilia”.

Non è stata una domenica da ricordare nemmeno per Scott Redding. Il pilota britannico è infatti finito a terra al quinto giro quando occupava la sedicesima posizione.  

“Purtroppo la caduta di oggi è stata molto simile a quella di ieri – ha dichiarato - eravamo al limite con la gomma anteriore dura, specialmente quando mi trovavo a guidare da solo. Infatti nei primi giri sono riuscito ad essere abbastanza aggressivo, superando qualche pilota, poi ho iniziato a perdere fiducia, specialmente quando rilasciavo i freni, fino alla caduta”.

L’amarezza non manca da parte di Scott.

“Sembra che con questa moto l’utilizzo dello pneumatico anteriore sia piuttosto ristretto, appena esci dalla finestra ideale iniziano i problemi. Potevo accontentarmi di finire la gara ma ho deciso comunque di provarci dando il massimo”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti