Tu sei qui

MotoGP, Con Petrucci debutta a Brno la nuova carena Ducati

FOTO. Nelle FP2 Danilo ha provato una nuova soluzione aerodinamica sulla sua Desmosedici. Dall'Igna: "con le ali le moto sono più sicure"

MotoGP: Con Petrucci debutta a Brno la nuova carena Ducati

Andrea Dovizioso aveva rivelato ieri che ci sarebbero state delle novità a Brno per la Ducati e così è stato. Nel secondo turno di libere Danilo Petrucci ha fatto debuttare in pista una nuova aerodinamica sulla Desmosedici 2018.

A differenza delle soluzioni fin qui viste, la nuova carenatura ha due set di ali: uno applicato al cupolino e un altro ai lati. Come si vede chiaramente dalla foto, le appendici superiori sono applicate con delle viti, il che fa supporre che con questa soluzione si possa anche provare una soluzione ‘ibrida’, eliminando uno dei due set.

Petrucci ha provato per primo la nuova soluzione, ma probabilmente domani anche Dovizioso e Lorenzo potrebbero farlo. Andrea sta utilizzando la ‘vecchia’ carena con le ali più grandi, una soluzione adottata nel pomeriggio anche da Jorge, che al mattino ha usato la versione con il cupolino più stretto.

Il direttore generale di Ducati Gigi Dall’Igna solo poche ore fa, in occasione di una conferenza stampa con tutti i responsabili tecnici delle Case, aveva sottolineato che: “l’aerodinamica è un elemento di sicurezza per le MotoGP. Per esempio, l’incidente di Pirro alla San Donato al Mugello poteva essere evitato se non ci fossero stati limiti allo sviluppo. Comunque, penso si sia parlato fin troppo di questo argomento e l’importante ora è trovare una stabilità regolamentare: non si possono cambiare le norme ogni anno”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti