Tu sei qui

RCA - Arriva l'attestato di rischio dinamico: addio truffe

Dal 1° agosto 2018 sarà tutto registrato. I "furbetti" non potranno più ingannare le compagnie

Moto - News: RCA - Arriva l'attestato di rischio dinamico: addio truffe

Share


Facciano attenzione i "furbetti" che fino ad oggi hanno causato un sinistro per poi cambiare la compagnia assicurativa. Il "gioco" di andare altrove, cercando fuga in un'altra compagnia, prima che arrivi l'attestato di rischio, è chiuso! Dal 1° agosto 2018, infatti, arriva l'attestato di rischio dinamico. Ma cos'è? Domanda più che lecita. E' un documento che mette allo scoperto il comportamento alla guida di un assicurato negli ultimi 5 anni.

Il cosiddetto "sinistro tardivo", che in due parole, è quando i sinistri vengono denunciati in ritardo o addirittura non comunicati alla compagnia assicurattrice, sarà solo un ricordo. Non si potrà più fare per conservarsi la classe di merito. L'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) ha dunque imposto l'obbligo di inserimento dei sinistri all'interno dell'attestato dinamico. Si tratta dunque di un documento multimediale che le assicurazioni potranno consulatare per avere tutte le informazioni sul contraente. Chiaramente, le compagnie, "dialogheranno" l'una con l'altra... quindi non c'è speranza.

Ci sarà dunque una tabella, che sarà inserita all'interno dell'attestato di rischio dell’assicurato stesso. Qui saranno registrati tutti i sinistri (ripetiamo, degli ultimi 5 anni), sia dove il contraente risulti al 100% colpevole, sia dove sia riscontrata la colpa paritaria (sinistro tra due mezzi con concorso di colpa e responsabilità superiore o uguale al 50%). Niente più "cambi di casacca" in cerca di un bonus malus... solo bonus. Motociclisti avvisati!

Articoli che potrebbero interessarti