Tu sei qui

MotoGP, Rossi: Forcada? starò con Galbusera finché correrò

Valentino nega le voci di un cambiamento nella squadra. Sul Sachsenring: "mi piacerebbe che Marquez fosse un mio problema in questo GP"

MotoGP: Rossi: Forcada? starò con Galbusera finché correrò

Negli ultimi giorni si erano ricorse voci di un clamoroso cambio nel team di Valentino: via Silvano Galbusera per Ramon Forcada. Sembra infatti che Vinales sia ai ferri corti con il suo capotecnico, ereditato da Jorge Lorenzo. Una successione che avrebbe avuto dell’incredibile, ma è stato lo stesso Rossi a negare questa possibilità al Sachsenring.

Non so proprio da dove possa essere uscita questa notizia - afferma - Mi trovo bene con tutta la mia squadra e anche con Silvano, mi dà gusto lavorare con loro”.

Quindi non hai mai pensato a un simile cambiamento?
Dico di più: penso che lui rimarrà il mio capotecnico finché correrò. Da quando è arrivato nel 2014 ci siamo aiutati a vicenda: io gli ho fatto conoscere la M1 e lui mi ha permesso di essere più veloce”.

Forcada potrebbe essere una scelta per Morbidelli nel team Yamaha satellite?
Penso sarebbe una bella idea, ma è solo una mia opinione. Mi sembra che le cose in quel senso siano ancora indietro”.

Invece il GP del Sachsenring è molto vicino…
E qui è meglio non pensare alle statistiche, almeno che non si intenda che dopo così tante vittorie Marquez ce ne lasci almeno una (ride). Scherzi a parte, mi piacerebbe che Marc qui fosse un mio problema”.

Cosa ti frena?
Voglio rimanere con i piedi per terra, perché su questa pista l’anno scorso avevo faticato molto. Vero che la M1 2017 soffriva molto di sottosterzo, mentre quella attuale va meglio, dovremo essere più competitivi”.

In campionato sei tu il principale rivale di Marquez…
Sono in seconda posizione ma anche molto lontano da Marc in termine di punti. Ora devo solo pensare gara per gara”.

Perché Marquez è così forte al Sachsenring?
“Innanzitutto è una pista piccola e stretta e la sua reattività e il suo stile di guida sono importanti per essere veloci, inoltre ci sono molte curve a sinistra dove lui è molto forte. Ultimo fattore: su questo tracciato la Honda è storicamente sempre stata la moto da battere”.

Potrebbe essere l’ultimo anno in cui il GP di Germania si corre qui, ti dispiacerebbe?
Sarebbe un peccato perché è una pista particolare, diversa da tutte le altre in calendario. Dove si potrebbe andare? Sono stato a Hockenheim ma mi sembra una pista più adatta alle auto, il Nurburgring è più bello per le moto, nonostante il meteo sia sempre incerto”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti