Tu sei qui

MotoGP, Rossi: ripetere al Sachsenring la gara di Assen? ci proverò

"Dovremo lavorare sodo ma sono fiducioso". Vinales: "siamo sulla strada giusta, ora vedo tutto positivamente"

MotoGP: Rossi: ripetere al Sachsenring la gara di Assen? ci proverò

Guardando le statistiche, tutti quei piloti che non si chiamano Marc Marquez potrebbero evitare la trasferta del Sachsenring pensando di anticipare la pausa estiva. Ironia a parte, lo spagnolo sarà l’uomo da battere questo fine settimana e lo sanno bene i due piloti Yamaha, che lo seguono in classifica.

Ad Assen Vinales era salito sul podio, impresa non riuscita a Rossi che aveva comunque lottato per quelle posizioni in tutta la gara. L’importante è stato vedere una Yamaha in uno stato di forma invidiabile, ma la pista olandese è da sempre amica della M1.

Le cose potrebbero cambiare al Sachsenring, un tracciato molto diverso dove la Yamaha non può fare valere i suoi abituali punti di forza. L’ultima volta che la moto di Iwata vinse in Germania fu nel 2009 con Valentino, poi è stato dominio Honda.

Arrendersi prima dello sconto non è però una caratteristica del Dottore.

Quella di Assen è stata una gara incredibile, ho veramente voglia di tornare in pista - dice - Non so se potrò ripetere una gara come quella al Sachsenring, ma proveremo a fare di tutto per stare davanti con i migliori piloti. L’anno scorso, in Germania non abbiamo avuto un fine settimana positivo, perciò sarà molto importante capire il nostro potenziale ora”.

Perché, nonostante le prestazioni olandesi, la M1 non ha ricevuto aggiornamenti di sorta.

Dovremo lavorare sodo, iniziando dal primo turno di prove libere di venerdì, per essere pronti per la gara, ma sono fiducioso - dichiara Valentino - Mi sento bene e il mio tempi sta lavorando nel migliore dei modi. La gara al Sachsenring sarà l’ultima prima della breve pausa estiva, perciò voglio fare del mio meglio perché domenica ci sia una bella battaglia e possa finire la prima metà della stagione in un bel modo”.

VINALES: ORA VEDO TUTTO POSITIVO - Maverick Vinales condivide lo stesso obiettivo, soprattutto dopo essere tornato sul podio e avere risolto qualche problema sulla sua moto. Lo spagnolo vede la luce in fondo al tunnel e vuole raggiungerla nel più breve tempo possibile.

Non vedo l’ora di arrivare al Sachsenring. Penso che stiamo sistemando la moto e inizio a vedere ogni cosa in maniera molto positiva, questo ci permetterà di terminare la prima parte della stagione nel modo giusto - afferma - Dovrò lottare per ottenere più punti possibili per stare nella parte alta della classifica. Fortunatamente, ad Assen mi sono di nuovo sentito molto a mio agio sulla moto e ho provate le stesse buone sensazioni che provato in passato”.

Un passo avanti che lo spagnolo cercava.

Siamo stati in grado di risolvere i piccoli problemi che avevamo nei primi giri di gara e questo ci ha messo allo stesso livello dei nostri avversari - spiega - Il podio è stato una boccata di aria fresca e mi ha dato ulteriori motivazioni per continuare con tutta la mia forza e dando il 100%, come faccio sempre. L’anno scorso al Sachsenring terminai la gara 4°, appena fuori dal podio, perciò questa volta voglio salirci e continuare sulla buona strada che abbiamo preso”.

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti